Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

CANI E GATTI

Perdita pelo del cane: rimedi naturali

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata

 

La perdita del pelo in un cane, è un fenomeno del tutto naturale in determinati periodi dell’anno. Durante questo mutamento del mantello del cane si possono usare dei rimedi naturali per rendere in buona salute il pelo del cane. Vediamo quali  sono.

>  1. Che cos’è la perdita di pelo del cane

>  2. Perdita di pelo del cane: cure e rimedi naturali

Perdita pelo cane

 

Che cos’è la perdita del pelo nel cane

La perdita del pelo in un cane è comunemente chiamata muta. La muta è il fisiologico ricambio del pelo. È presente tutto l’anno, ma è particolarmente significativa in due periodi: in primavera-inizio estate e in autunno.

In primavera “cade” tutto il sottopelo e il cane si alleggerisce la pelliccia per prepararsi al grande caldo estivo, in autunno invece la rinforza con pelo nuovo e folto sottopelo.

Secondo le razze, il pelo può avere caratteristiche completamente diverse: può essere estremamente ruvido o soffice, ondulato o diritto, a ciuffi. Lo stato del pelo è indice importante di buona salute.

Un mantello sano si presenta compatto, non tarlato, lucido e senza forfora. Il cane non ha prurito e la sua cute è liscia, senza croste o foruncoli. Ogni alterazione del mantello indica, al contrario che qualche cosa proprio non va.

 

Scopri anche i rimedi naturali contro la micosi di cane e gatto

 

Perdita pelo del cane: cure e rimedi naturali

La salute del pelo del cane comincia dal lavaggio e dalla spazzolatura del mantello.

Il cane che vive in ambiente urbano, soprattutto nelle grandi città a forte inquinamento, avrà sul pelo un deposito di polveri e particelle estremamente tossiche che, se non vengono lavate via, possono essere ingerite quando il cane si lecca.

In questo contesto urbano è tanto più importante la spazzolatura, non solo per togliere eventuali residui vegetali o insetti, ma proprio per asportare il più possibile polveri e particelle tossiche.

È buona abitudine fare un bagno al cane almeno una volta al mese, con sostanze adeguate, non bisogna lavare il cane con shampoo e bagnoschiuma pensati per umani. Esistono molti shampoo adatti ai diversi tipi di pelo, ai quali si possono aggiungere le seguenti sostanze naturali curative:

E i seguenti fiori di Bach:

Lasciare agire qualche minuto prima di sciacquare accuratamente.

Nella fase dell’ultimo risciacquo usare un decotto fatto con parti uguali di malva, ortica, rosmarino. Una manciata di ciascuno in due litri di acqua. Fare un decotto e filtrare. Con questo infuso sciacquare il cane ripetutamente. Questo rimedio rende il pelo lucido ed è decongestionante della cute. Il decotto non è però adatto ai peli bianchi o chiarissimi.

Almeno una volta alla settimana, durante la spazzolatura, detergere la superficie dell’intero mantello con un cucchiaio di aceto di mele diluito in un litro d’acqua sfregando bene; passare poi, nella direzione del pelo, una pezza tipo pelle di daino umida, o la mano bagnata, per aumentarne la lucentezza e portare via i peli staccati residui.

Anche l’alimentazione è importante per la salute del pelo del cane:

 

Scopri anche come curare l'ascesso di cane e gatto con i rimedi naturali

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy