Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Orto e coltivazione

I FIORI UTILI NELL'ORTO

I fiori sono molto utili se coltivati tra le verdure delle aiuole dell'orto, poiché hanno numerose funzioni sia per richiamare insetti che come dissuasori di quelli nocivi. Inoltre possono essere utilizzati in cucina, per curarsi e come ornamento nell'orto. Andiamo a conoscere i fiori da coltivare nell'orto e i loro benefici

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

Coltivare i fiori nell'orto è sicuramente un'ottima idea e apporterà molteplici benefici.

 

Innanzitutto i fiori sono esteticamente un regalo prezioso per gli occhi di chi lavora nell'orto ma anche di chi va a visitarlo per raccogliere qualche frutto o per chi passa qualche momento nel verde dove la bellezza delle forme, dei colori e dei profumi sprigionati dai fiori riesce a dare ai sensi dell'essere umano una serenità, una pace e un senso di appartenenza al mondo che sono ovviamente impagabili.

Questa bellezza è già di per sé un grande regalo che i fiori ci danno se li coltiviamo in mezzo alle verdure.

 

Inoltre molti fiori sono commestibili e possono diventare così un’altra risorsa alimentare della terra. I fiori sono ricchi dei più comuni nutrienti come carboidrati, grassi, proteine ma in particolare contengono vitamine, sali minerali e principi attivi come pigmenti e molti antiossidanti.

Sia a livello nutrizionale che curativo i fiori sono, ed erano nell’alimentazione di un tempo, un ottimo supporto per il benessere dell'organismo. Ogni fiore edule ha un proprio specifico sapore, una sua consistenza e aromi veramente strabilianti che possono essere utilizzati in preparazioni di cucina a fuoco lento oppure a crudo, quest'ultimo da preferire perché mantiene tutti i nutrienti e i principi attivi.

Tornare a mangiare i fiori è una tradizione che riporterà sulle nostre tavole ricette dimenticate e sapori perduti.

 

Infine coltivare fiori nell’orto aiuta ad allontanare insetti nocivi proprio grazie ad alcune sostanze che rilasciano nel terreno o nell’aria, repellenti verso alcuni insetti. Al contrario, altre sostanze sono attrattive per insetti amici dell’orto come le api e gli insetti pronubi o impollinatori.

Infine alcuni fiori hanno persino sostanze che richiamano insetti predatori che si nutrono degli insetti nocivi e in questo modo tengono sottocontrollo le invasioni degli insetti pericolosi. 

 

Quindi aumentando il numero di varietà di fiori coltivati nell’orto si otterrà una maggiore biodiversità creando così l’habitat ideale per un orto protetto, in salute e produttivo.

 

Scopro le insalate speciali con i fiori di primavera