Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Orto e coltivazione

I CONSIGLI PER L'ORTO DI DICEMBRE

Arriva dicembre con il freddo e il gelo che porta il riposo vegetativo alle piante. Per gli amanti dell'orto e del frutteto tra un riposo e l'altro davanti al fuoco in casa ci sono ancora però tanti lavoretti all'aperto da fare in dicembre. Dalle raccolte ai trapianti, dalle preparazioni al'inizio delle potature, vediamo cosa richiede l'orto a dicembre.

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

Cosa si raccoglie in dicembre

Alle nostre latitudini, dicembre è senz'altro uno dei mesi più freddi dell'anno, talvolta con presenza di neve, di nebbia intensa e persistente ed altri fenomeni legati al gelo invernale.

Tuttavia, la vita dell'orto non si ferma del tutto ed anche in questo mese tanto freddo è possibile raccogliere verdure come broccoli, cavoli verza, cavolfiori, cavolini di Bruxelles, rape, ravanelli, scarola, scorzanera, cardi, valerianella, topinambur, carciofi e, nelle zone più miti i finocchi e i porri.

Ovviamente chi ha coltivato utilizzando serre o tunnel raccoglierà più prodotti tra quelli elencati, ai quali si possono aggiungere il sedano, le carote, i finocchi, gli spinaci, le bietole e le cicorie.

Lasciando da parte i prodotti orticoli e arrivando alla frutta di dicembre, sappiamo che in dicembre possiamo raccogliere tutti gli agrumi: arance, mandarini, mandaranci, pompelmi.

A questi si aggiungono i meloni invernali, i kiwi, gli ultimi kaki e alcune varietà di mele e pere invernali.

 

Le ricette vegane del mese di dicembre