Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LE SERRE PER L’ORTO

Se non volete che le vostre piante inizino a soffrire i primi freddi è già tempo di organizzarsi e pensare anche a loro: il nemico gelo si può sconfiggere creando delle pratiche serre per l’orto in modo semplice ed economico, vediamo come fare

Le serre per l'orto: quando e come

Quando le tacche del termometro iniziano a scendere, e questo è diverso da regione a regione, solitamente verso i primi giorni del mese di ottobre, ecco arrivato il momento di realizzare delle serre per l’orto che possano assicurare protezione alle piantine. Le piantine da coprire sono soprattutto quelle nuove, in fase di crescita o germoglio. A seconda del tipo di coltivazione e di posizionamento del vostro orto si può optare per diversi tipi di serre per l’orto; la migliore in assoluto per coprire l'aiuola è la serra per l’orto a tunnel, di semplice fattura, molto avvolgente. La copertura è realizzata con del  tessuto non tessuto oppure con dei teli di plastica. Vediamo ora come procedere per fare la più utile delle serre invernali per l’orto.

 

Le serre per l’orto a tunnel

Per posizionare delle serre per l’orto a tunnel, si può seguire una doppia strada. La prima strada è la più semplice, ovvero si acquistano serre per l’orto a tunnel già pronte: in questi pacchetti ci sono dentro picchetti, archetti, giunti e telo di protezione. Lo svantaggio è che costano un pochino e che non durano così a lungo. La seconda strada è più ingegnosa, più economica ed efficace, basteranno, per un tunnel di circa 5 metri:

  • 4 tubi di plastica flessibili come quelli che usano gli idraulici, si trovano a basso costo presso un rivenditore brico, oppure, in alternativa, dei legni di salice, più ecologici e meno durevoli
  • 1 telo protettivo mt 8 x 4, sempre al brico, acquistabile anche al taglio
  • 4 picchetti leggeri da campeggio (Decathlon o negozi sportivi)
  • materiale di recupero per fermare il telo: sassi, mattoni, piastrelle
  • spago o corda di recupero


Serre per l’orto a tunnel: la struttura

I tubi da idraulica sono flessibili ma molto resistenti, si piegano alla grandezza dell’aiuola e si piantano nel terreno, a distanze uguali. Così anche se avete scelto di usare dei semplici legni di salice, che si curvano facilmente. Una volta piantati i 4 archetti, si fissa nel terreno un picchetto a circa 50 cm dal primo archetto, verso la parte centrale dell’arco. Da lì si fa partire la corda che verrà tesa da un arco o legno all’altro, legandolo, in modo che rimangano ben fermi. Si fissa all’estremità opposta con un secondo picchetto. La corda deve essere molto tesa e gli archetti non devono muoversi dopo aver fissato la prima corda. Si rifà la stessa operazione a una decina di centimetri di distanza, parallelamente alla prima corda tirata. La struttura di base è fatta!


Serre per l’orto a tunnel: il telo

A questo punto si apre il telo, lo si adagia sugli archetti e si copre completamente il tunnel. Per fissare il telo agli archetti si possono usare comuni elastici da portapacchi, tirati nel senso degli archetti, oppure ganci o lacci in plastica. Ora si poggia il telo alla base  e lo si fissa con del materiale di recupero: sassi, mattoni, vecchie piastrelle. Questa operazione consente, nelle giornate più calde, di poter alzare il telo e ventilare la serra, evitando così che si formino muffe.

Attenzione alla legge italiana sulle serre per l’orto!

Immagine| Jessicareeder

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: