Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

28 FEBBRAIO: MILANO GREEN FESTIVAL 2012

Quando progettazione e desiderio di rinnovamento secondo un'ottica verde e sostenibile si incontrano, ecco nascere la rassegna di Milano Green Festival: scopriamo insieme di cosa si tratta

Cos’è il Milano Green Festival?

Il Milano Green Festival è un festival di design insolito, curato da persone provenienti da più settori che si sono incontrate in modo libero, per dar vita a uno stesso progetto di progettazione compartecipata: riflettere sul presente e sul futuro di Milano per definire un’estetica della sostenibilità tutta italiana, sperimentando materiali e tecnologie nuove per l’ambiente, per la città e per i suoi abitanti, con il fine ultimo di creare un circuito sinergico tra le varie parti chiamate ad esprimersi, sviluppando una comunità e una rete creativa a cui tutti possono dar voce.

Il programma del Milano Green Festival si articola in cinque incontri o inspiring talk:

  • Martedì 28 febbraio - Space and people
  • Martedì 27 marzo - Ambiente sonoro delle città 
  • Martedì 15 maggio - Oggetti secondo natura 
  • Martedì 12 giugno - Orti indoor e permacultura per la città 
  • Giovedì 12 luglio - L'arte in strada


I luoghi e gli appuntamenti del Milano Green Festival

La rassegna di Milano Green Festival 2012 ha inizio il giorno martedì 28 febbraio, alle 18:30 a The Hub, in via Paolo Sarpi, con il primo appuntamento. Il titolo del progetto spiega già il contenuto del programma della rassegna, Designers for a Good Future. Il primo incontro, Space and People, approcci partecipativi per la creazione di spazi collettivi e interattivi di lavoro fa presagire il desiderio di coinvolgimento della gente: la progettazione si avvicina alle persone.

 

Tra i presenti vi sarà anche Andrea Paoletti, architetto e imprenditore di fama internazionale. L’iniziativa, alla sua quarta edizione, è partita grazie anche alla collaborazione del Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi. Gli altri quattro incontri avranno come tema l’ambiente sonoro della città, gli oggetti secondo natura, gli orti e la permacultura per la città e l’arte in strada. Si assiste dunque a un dialogo aperto tra la città, le istanze green e il design, settore in cui Milano è da sempre in prima linea.

 

Le parole d’ordine del Milano Green Festival

Co-design, creatività e sostenibilità ambientale: ecco il leitmotif del Milano Green Festival. Milano Green Festival si articola in cinque incontri, nei quali il design è protagonista in quanto emblema di una ri-progettazione dei desideri e dei bisogni delle persone. L’obiettivo principale è infatti quello di provare a disegnare un buon futuro per l’ambiente, per le relazioni  umane e per la qualità della vita in città, interagendo attivamente con architetti, designers e giovani creativi.

 

Alla Rassegna prenderà parte anche il Dipartimento di Educazione del Museo di Arte Contemporanea Castello di Rivoli, che ospiterà il quinto e ultimo incontro con un ospite d’eccezione, l’artista Michelangelo Pistoletto. L’ingresso agli incontri è libero, i posti sono limitati: per confermare la partecipazione occorre scrivere a staff@milanogreen.com.

Immagine | Milanogreen.com

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: