Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COME FARE GLI INSETTICIDI NATURALI

Per chi accudisce l'orto ed il giardino sapersi difendere da insetti nocivi e altre malattie delle piante è una capacità essenziale da conoscere e saper applicare. Andiamo a conoscere come fare in casa insetticidi naturali

Tenere lontani insetti che possono danneggiare le nostre piante è facile con gli insetticidi naturali. Possiamo preparare insetticidi autoprodotti con ingredienti che abbiamo comunemente in casa o che possiamo acquistare con facilità.

Gli ingredienti per gli insetticidi naturali possono quindi allontanare gli insetti nocivi dalle nostre piante senza però diventare pericolosi o dannosi per l'uomo o per gli altri animali presenti nell'ambiente.

Esistono molte piante che possiamo utilizzare come base per creare i nostri insetticidi naturali, eccone alcune.

 

Insetticida naturale a base di aglio

Ingredienti:

> 1 bulbo di aglio
> 1 litro di acqua

 

Preparazione e uso

La preparazione di un insetticida naturale a base di aglio è facile e veloce; basta prendere un bulbo di aglio e tritarlo utilizzando un frullatore.

Successivamente portiamo ad ebollizzione 1 litro di acqua e la versiamo in una bottiglia di vetro con l'aglio tritato. Lasciamo macerare per qualche ora e una volta raffreddato abbiamo pronto all'uso in nostro insetticida naturale all'aglio.

Viene utilizzato spruzzandolo sulle piante tre volte al giorno per almeno 3 giorni ed è indicato contro diversi parassiti o malattie fungine.

 

Insetticida naturale a base di cipolla

Ingredienti:

> 10 gr di cipolla
> 1 litro di acqua

 

Preparazione e uso

La preparazione richiede 10 gr di cipolla per 1 litro di acqua che viene portata ad ebollizione e versata a infusione sulla cipolla. Il prodotto che otterremo è un insetticida naturale contro malattie fungine compresa la peronospora, e contro gli acari e gli afidi.

Possiamo unire l'insetticida di aglio e di cipolla ottenendo così un insetticida naturale ancora più ad ampio spettro e con miglior efficacia.

 

Insetticida naturale a base di pomodoro

Ingredienti:

> 75 grammi di foglie fresche di pomodoro
> 5 litri di acqua

 

Preparazione e uso

Le foglie fresche di pomodoro, comprese le femminelle che si tolgono nella pulizia della pianta durante la crescita, possono essere preparate in macerato.

Lasciare le foglie fresche sommerse nei 5 litri di acqua a temperatura ambiente per tre giorni. Questo macerato viene diluito 2 volte e spruzzato sulle piante. Ottimo contro cavolaia, dorifora, afide, tortrice del pisello e molte nottue.

Il trattamento va ripetuto da 2 a 3 volte al giorno all'apparire dei primi parassiti.

 

3 oli essenziali contro gli insetti

 

Insetticida naturale a base di ortica

Ingredienti:

> 20 gr di foglie essiccate di ortica 
> 1 litro di acqua

 

Preparazione e uso

Le foglie essiccate vengono immerse in 1 litro di acqua a temperatura ambiente. Se abbiamo la possibilità di raccogliere ortica fresca basteranno 100 grammi di foglie che immergeremo in un litro di acqua. Il tempo di macerazione è di 12 ore.

L'insetticida naturale con l'ortica è un prodotto efficace come repellente per diversi insetti, sopratutto contro gli afidi, è pronto all'uso (senza diluizione) e viene spruzzato sulle foglie delle piante che sono sotto attacco di insetti.

Possiamo mantenere la macerazione per 4 giorni e in questa preparazione l'insetticida all'ortica deve essere diluito 2 volte. La sua efficacia contro gli insetti comprende in questo caso anche il ragnetto rosso

 

Quando usare gli insetticidi naturali

La presenza degli insetti nell'orto o nel giardino rimane comunque da preservare e tutelare nel rispetto della biodiversità.

Tra gli insetti troviamo molti insetti utili che possono diventare alleati e nostri amici perché collaborano alla crescita delle piante, all'impollinazione, alla degradazione del materiale organico e hanno molti altri ruoli essenziali per mantenere l'ecosistema sano ed equilibrato.

L'uso massiccio di insetticidi spesso uccide indiscriminatamente molti insetti anche quelli utili e ciò porta ad uno squilibrio nell'ambiente che richiederà ancora più interventi per mantenere le piante in salute.

Bisognerebbe domandarsi: come mai è presente in numero sproporzionato un tale insetto "nocivo"? Forse abbiamo coltivato soltanto un tipo di coltura (monocoltura) e gli insetti trovano un bel banchetto pronto e servito, facile da mangiare. Magari se avessimo mantenuto tante varietà di coltivazione con la presenza di erbe capaci di sprigionare profumi repellenti per alcuni insetti allora non dovremmo nemmeno ricorrere all'uso di insetticidi naturali.

Molti metodi di agricoltura naturale cercano di minimizzare gli interventi dell'uomo proprio per preservare il più possibile l'ecosistema naturale e rispettare le sinergie degli elementi e degli esseri viventi. Un esempio lo possiamo avere nel agricoltura sinergica e nell'agricoltura del non fare.

Il consiglio finale è di fare attenzione e di intervenire con insetticidi naturali soltanto quando è necessario e valutando bene l'impatto ambientale e la necessità nel singolo caso.

A volte è solo sufficiente utilizzare una soluzioni a base naturale come il macerato d'ortica per fortificare le piante e preservarle dall'attacco di malattie e insetti.

Creare ertilizzanti naturali che aiutano a mantenere in buona salute le piante può essere una buona soluzione perchè una pianta sana e forte viene meno attaccata da malattie e insetti nocivi.

 

Video by Deabyday.tv

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: