Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
20620
Orto e coltivazione

Darsi all'orto o al giardino vuol dire abbracciare un'arte; andrebbe fatto con il gusto della scommessa, lasciando da parte il senso del dovere. La soddisfazione è assicurata e riposa tanto nel vedere la pianta che cresce con i suoi tempi quanto nel seguire la natura, ascoltarne le esigenze. Avere il pollice verde non vuol dire solo gestire annaffiature, fioriture, semine, tempi di esposizione alla luce, livelli di temperature, ma anche scoprire proprietà medicinali e utilizzo in cucina delle nostre amiche piante

GUIDE Consigliate di Orto e coltivazione

Chi sono i co-operatori?

Chi sono i co-operatori?

CO-OPERATORI | Orto e coltivazione

Non ci sono co-operatori per Orto e coltivazione. Clicca qui per candidarti come co-operatore.

Articoli più recenti

Origini e stagionalità del mandarino Il mandarino è un albero della famiglia delle Rutaceae come gli altri agrumi quali limone, arancio e pompelmo. Il suo nome botanico è Citrus reticulata ed è un piccolo albero sempreverde che può crescere sino a 2 metri di altezza. Le sue foglie sono piccole e di un bel verde scuro con fiori bianchi formati da 5 petali che sbocciano in primavera. Il loro profumo è intenso e i fiori vengono utilizzati, come anche la... »

Di Mira Tonioni

L’elicriso è una pianta erbacea tipica della zona Mediterranea e può essere coltivata in giardino o anche in vaso in tutta Italia. L’elicriso infatti è una pianta originaria delle zone del Europa meridionale e dell’Africa nordoccidentale. Cresce spontaneamente nella macchia mediterranea, nei campi abbandonati, lungo le coste, nelle scarpate rocciose e nelle prati non coltivati. In Italia è comune e cresce spontaneamente soprattutto nel Sud e sulle... »

Di Mira Tonioni

L’iperico è una pianta che cresce spontanea nei campi italiani ed è tipica della stagione estiva. Il suo nome scientifico è Hypericum e ne esistono ben 400 specie differenti tutte appartenenti alla famiglia delle Guttiferae. Quando parliamo di iperico ci riferiamo solitamente al Hypericum perforatum conosciuto e utilizzato come rimedio salutare della tradizionale sapienza popolare erboristica. Il suo nome di perforatum è riferito alle perforazioni presenti su... »

Di Mira Tonioni

Il fagiolo appartiene alla famiglia delle leguminose o fabacea ed è una pianta originaria del Brasile e dell’Argentina. Già 7000 anni fa nell’America meridionale il fagiolo era conosciuto e soltanto dopo il viaggio di Cristoforo colombo questa pianta è stata introdotta anche in Europa. Il nome scientifico del fagiolo è haseolus vulgaris ma esiste anche un’altra specie di fagiolo originario invece delle terre Africane il suo nome scientifico &... »

Di Mira Tonioni

L’arachide è una pianta originaria del Brasile ma che poi ha avuto diffusione in tutto il mondo in particolare in Asia e in Africa. Persino in Italia le arachidi vengono coltivate con successo è le zone più produttive del nostro Paese sono il Veneto e la Campania. Le arachidi sono conosciute anche con il nome di noccioline americane o pistacchi di terra mentre il loro nome scientifico è Arachis hypogaea: appartengono alla famiglia delle leguminose (o fab... »

Di Mira Tonioni

  Il limone è una piante comunemente coltivate in Italia soprattutto nelle calde terre del Sud. Il limone è un albero che può crescere sino anche i 6 metri di altezza se non contenuto con le potature. La sua struttura è abbastanza arbustiva anche se comunque presenta un fusto centrale come tutti gli alberi e inoltre è un sempreverde il che significa che non perde le foglie in autunno come la maggior parte delle piante. Originario dell’India ha poi... »

Di Mira Tonioni

I fagioli e i fagiolini sono le piante leguminose più conosciute e utilizzate anche sulle tavole di tutta Italia sin dai tempi antichi. L’origine del comune fagiolo che scientificamente è chiamato Phoseolus Vulgaris è il Perù dal quale  ha poi avuto immensa diffusione in tutto il mondo sino all’Europa per la sua straordinaria capacità di adattamento nei climi miti. I fagioli sono appunto leguminose e come famiglia botanica sono papilionacee ... »

Di Mira Tonioni

L’olio di Neem è un prodotto naturale che viene utilizzato in agricoltura come antiparassitario e repellente per insetti. La sua estrazione avviene appunto dalle foglie del albero chiamato Neem che è originario da oltre 5000 anni nelle terre del India. L’albero di Neem è conosciuto con il nome botanico di Azadirachta Indica ed è un albero che cresce oltre i 30 metri di altezza. Il Neem è spontaneo nelle zone subtropicali del mondo come l’Af... »

Di Mira Tonioni

Giappone verde mon amour Il Giappone ci mostra forme e idee del tutto originali, tradizioni di una cultura millenaria che affascina, trasportandoci in mondi lontani, incuriosendoci e sorprendendoci. Se volete fare o farvi un regalo unico, o se semplicemente siete appassionati delle novità "verdi" che arrivano dal Giappone e volete saperne di più, non vi resta che continuare a leggere.  Dopo le palle di muschio sospese dei Kokedama, siamo a presentarvi oggi l'arte del bonsai... »

Di Valeria Gatti

Il limone è una pianta ben conosciuta da tutti noi ed è possibile coltivare in Italia questo agrume anche in vaso. Il nome scientifico del limone è Citrus limon e appartiene appunto alla famiglia botanica degli agrumi come l’arancio e il mandarino. Questo arbusto è un sempreverde che quindi non perde le sue foglie in autunno ma ha un ciclo continuo e può fiorire anche 2 volte in un anno dando così più raccolti nel arco dell’annata. ... »

Di Mira Tonioni

Il drangon fruit è conosciuto anche con il nome di Pitaya e scientificamente invece è nominato Hylocereus undatus della famiglia delle Cactacee. Questa pianta è originaria dell’America Centrale ed in particolare in Messico e Guatemala ma trova diffusione anche nel sud-est asiatico in Cina, Australia e in Israele. Data la famiglia di provenienza questa pianta è un cactus con portamento ricadente. La particolarità della pianta di dragon fruit &... »

Di Mira Tonioni

Non esiste soltanto un tipo di ciliegia ma sono molte le varietà di questo squisito frutto e possono cambiare per dimensioni, colore, sapore e periodo di maturazione. Il periodo delle ciliegie indicativamente inizia con la metà di maggio e termina verso la fine di luglio. Questo frutto è stato selezionato nel corso della storia dell'agricoltura per avere molte varietà gustose e apprezzabili per l'uomo sia dal punto di vista organolettico che per la vendita e il tra... »

Di Mira Tonioni

La yucca è una pianta facile da coltivare e da mantenere in casa. Le sue origini sono nelle terre del Centro America, il suo nome botanico è Yucca elephantipes e appartiene alla famiglia delle Agavaceae. Questa pianta viene in Italia veduta come piccolo alberello d'appartamento grazie alla sua aggraziata forma affusolata, al portamento arboreo poco ramificato e alle lunghe foglie appuntite di colore verde lucido che si sviluppano a rosetta. I fiori campanulati di colore avorio, ... »

Di Mira Tonioni

L’arte di crescere gli alberi all’interno di specifici vasi e contenitori ebbe origine in Asia, nello specifico in Cina col nome di Shumu Penjing, come veniva chiamata l’antica arte di creare panorami naturali in miniatura all’interno di vasi utilizzando rocce ed alberi mantenuti in una forma miniaturizzata attraverso specifiche tecniche di potatura e di legatura. I cinesi amavano avere questi elementi di natura selvaggia miniaturizzata all’interno dei loro giard... »

Di Giacomo Colomba

Negli ultimi anni in Italia molti agricoltori sopratutto del Sud hanno iniziato a sperimentare la coltivazione di alberi da frutto tropicali ed esotici. Prima tra tutte la Sicilia sta avendo ottime produzioni  e ha sviluppato un mercato sia locale che in tutta Italia per questi frutti esotici ma coltivati nostrani. Le soddisfazioni sono tante e inoltre i prezzi dei frutti venduti al consumatore finale sono minori di oltre il 50% rispetto alla frutta esotica importata dall’estero. I... »

Di Mira Tonioni

1 di 9

Scarica flash player