TUTTE LE GUIDE

OLII ESSENZIALI

OLII ESSENZIALI

Olio essenziale di pompelmo, proprietà e benefici

L'olio essenziale di pompelmo è ricavato da Citrus paradisi, una pianta della famiglia delle Rutaceae. Conosciuto per le sue numerose proprietà, svolge un'azione riequilibrante, tonificante per i muscoli e dimagrante sugli accumuli di grassi. Scopriamolo meglio.

>  Proprietà dell'olio essenziale di pompelmo

>  Descrizione della pianta

>  Uso e consigli pratici

>  Controindicazioni dell'olio essenziale di pompelmo

>  Cenni storici

Pompelmo

 

 

Proprietà e benefici dell'olio essenziale di pompelmo

Riequilibrante, se inalato, stimola e rivitalizza l'organismo, infondendo una nuova carica energetica. Favorisce la corretta funsionalità delle ghiandole endocrine (soprattutto l'ipotalamo) nella produzioni di ormoni regolatori delle funzioni primarie dell'organismo, come il ciclo sonno/veglia, fame/sazietà; e di quelli che intervengono sulla stabilità del tono dell'umore.

Per questa ragione è indicato nel trattamento della fame nervosa; nei cambi di stagione, per favorire l'adattamento dell'organismo ai mutamenti climatici; per superare il jet lag; nei periodi di esaurimento nervoso, ansia o forte stress dovuto a ritmi di vita squilibrati. Questa azione regolatrice del sistema ormonale ha anche come effetto l'aumento delle difese immunitarie.

Tonificante muscolare, se massaggiato, prima di compiereattività fisica, aiuta preparare i muscoli allo sforzo; se utilizzato dopo lo sport, aiuta a distenderlie a rilassarli. Questaazione defaticanteè particolarmente utile anche in presenza didolori muscolari.

Dimagrante, se diluito in un olio vegetale, svolge un'azione drenantee insieme bruciagrassi, in quanto stimola la circolazione linfaticae scioglie gli accumuli di adiposità localizzata (sia grasso bianco che bruno), rassodando i tessuti. Per questo motivo si trova spesso negli oli da massaggio contro la cellulite e ritenzione idrica. 

Purificante della pelle, viene comunemente utilizzato (non durante la stagione estiva, perché fotosensibilizzante) nel trattamento della pelle grassa, impura, dal colorito spento, e nel trattamento dell'acne, in virtù della sua azione astringenteeriequilibrantel'eccessiva produzione di sebo

 

Descrizione della pianta

Il pompelmo un antico ibrido, probabilmente tra l'arancio dolce ed il pomelo, ma da secoli costituisce specie autonoma che si propaga per talea e per innesto. Albero sempreverde alto solitamente dai 5 ai 6 metri, ma può raggiungere i 13-15 metri. Le sue fogliesono di colore verde scuro, lunghe (oltre i 15 cm) e sottili.

Produce fioribianchi composti da quattro petali di 5 cm. Il frutto è giallo, di aspetto globoso di diametro di 10-15 cm ed è composto da spicchi incolori. È uno dei più grandi tra i frutti degli agrumi, secondo solo al pomelo, dato che può facilmente raggiungere i due kg di peso.

La bucciadel pompelmo internamenteè foderata da una massa spugnosa, detta albedo; mentre esternamenteè ricoperta da vescicole caratterizzate da pareti molto sottili e fragili contenenti l’olio essenziale. L’industria ricava olii essenziali dalla buccia: per ottenere 1 kg di essenzadi pompelmo servono 200 kg di scorza(ca. 2.000 pompelmi).

 

Parte utilizzata

Scorza dei frutti

 

Metodo estrazione

Spremitura meccanica

 

Nota dell'olio essenziale di pompelmo

Nota di testa: profumo agrumato, delicatamente fresco, amaro

 

Le proprietà del pompelmo, rimedio erboristico

Pompelmo

 

Consigli pratici e uso dell'olio essenziale di pompelmo

Diffusione ambientale: 1 gc di olio essenziale di pompelmo, per ogni mq dell’ambiente in cui si diffonde, mediante bruciatore di olii essenziali o nell’acqua degli umidificatori dei termosifoni in caso di depressione o esaurimento nervoso e per rinfrescare l'aria.

Olio da massaggio: miscelare 20 gocce di olio essenziale di pompelmo in 100 ml. olio di mandorle dolci e massaggiate dolcemente le zone interessate fino a completo assorbimento, in presenza di cellulite, ritenzione idrica o adiposità localizzata e per rassodare la pellee i tessuti sottostanti. 

Bagno distensivo: versare 10-20 gocce nell’acqua della vasca, emulsionare agitando forte l’acqua, quindi immergersi per 10 minuti per stimolare la circolazione linfatica, tonificare e defaticare i muscoli, dopo intensa attività sportiva, o per rilassare in caso di nervosismo e stress. 

Crema dermopurificante: aggiungere 2 gocce di olio essenziale di pompelmo in una crema neutra per il viso ed applicate mattina e sera dopo aver pulito accuratamente la cute, per astringere i pori dilatati e illuminare la pelle.

 

Controindicazioni dell'olio essenziale di pompelmo

Come tutti gli olii essenziali, quello di pompelmo è una sostanza concentratissima che non va usata pura, ma sempre diluita in un solvente o in un olio vettore. Evitare il contatto con occhi e mucose. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore a 3 anni. Durante il trattamento con questa essenza, evitare l'esposizione prolungata al sole, in quanto fotosensibilizzante. Controindicato in gravidanza e allattamento.

 

Puoi approfondire anche gli effetti collaterali del pompelmo

 

Cenni storici

Il pompelmo è l’unico agrume che si suppone non provenga dall’Asia sudorientale, ma dall’America Centrale. Si dice sia stato scoperto nel 1750, probabilmente a Barbadoso alle Bahamas. Non ci sono dati certi in proposito, ma esiste l’ipotesi per cui anche il pompelmo sia giunto in Europa assieme al suo progenitore, l'arancio dolce, dall'Estremo Oriente attraverso l’Asia per la Via della seta, il che collocherebbe la sua origine nella patria di tutti gli altri agrumi. È comunque vero che in Europa era stato usato a lungo solo come pianta ornamentale. Il frutto è diventato popolare solamente nel XIX secolo. Oggi il pompelmo si coltiva in tutto il mondo. Ne sono i maggiori produttori gli USA, con piantagioni in Floridae Texas. Nell'Italia Meridionale, è coltivato oggi negli agrumeti della Piana di Catania, e della Conca d'Oro in Sicilia.

Fino a poco tempo fa, infatti, il pompelmo veniva classificato come un citrusoriginale, oggi invece è comunemente accettata la teoria secondo cui sono i pomeli i veri citrus originali, mentre i pompelmine sono antichi ibridi. 

 

LEGGI ANCHE

Le proprietà, gli usi e le controindicazioni dei semi di pompelmo

 

In collaborazione con Erboristeria del Pigneto

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy