Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

OLII ESSENZIALI

OLII ESSENZIALI

Olio essenziale di maggiorana, proprietà e benefici

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata


L'olio essenziale di maggiorana è ricavato dalle foglie di Origanum majorana, una pianta della famiglia delle Lamiaceae. Conosciuto per le sue numerose proprietà, svolge un'azione balsamica e antidolorifica, ed è utile contro crampi, insonnia, tosse e raffreddore. Scopriamolo meglio.

>  1. Proprietà dell'olio essenziale di maggiorana

>  2. Descrizione della pianta

>  3. Uso e consigli pratici

>  4. Controindicazioni dell'olio essenziale di maggiorana

>  5. Cenni storici

Maggiorana

 

 

Proprietà dell’olio essenziale di Maggiorana

La maggiorana oltre ad essere usata come pianta aromatica presenta ottime proprietà medicinali. Dalla maggiorana si estrae un olio essenziale ricco di tannini, flavonoidi e terpeni. Tra le sue proprietà principali si hanno: 

A queste proprietà si aggiungono altre importanti come quelle battericide, funghicide, stomachiche, antifermentative, digestive, carminative, toniche, emmenagoghe, cosmetiche, rinforzanti le difese immunitarie.

L’olio essenziale di maggiorana, usato nei massaggi, è utile per il sistema neuro-muscolare grazie alla sua azione riscaldante e rilassante. Per questo motivo può essere utilizzato anche contro l’inosnnia, la paura, l’angoscia , il dolore e la sofferenza. 

È indicato in qualsiasi caso di instabilità psichica grazie alla sua proprietà riequilibrante il sistema neurovegetativo. 

 

Descrizione della pianta

La maggiorana è una pianta erbacea dal fusto eretto e ramificato. Le sue foglie sono di piccole dimensioni, dalla forma ovale e coperte di peluria. I fiori hanno una colorazione che va dal bianco al rosa pallido e sbocciano in estate. 

La maggiorana è originaria dell’Asia sudoccidentale, ma si è poi diffuso largamente grazie al suo uso come pianta aromatica, ampiamente coltivata sia a livello industriale che negli orti. 

 

Proprietà, uso e valori nutrizionali della pianta di maggiorana

 

Uso e consigli pratici

L’Olio essenziale di maggiorana trova diversi utilizzi.

  • Contro l’insonnia: da 4 a 6 gocce versate su una zolletta di zucchero da assumere 60-80 minuti prima di andare a dormire.  
  • Contro il mal di testa: l’azione rilassante della maggiorana rende il suo olio essenziale l’ideale da massaggiare al centro della fronte per aumentare coì anche il livello di concentrazione. 
  • Contro i reumatismi: da 10 a 20 gocce di olio essenziale di maggiorana aggiunte in 100 ml di alcool, da frizionare sulle articolazioni che danno problemi.
  • Contro le contratture: 10 gocce di olio essenziale nella vasca da bagno per massaggiare la muscolatura dolente e rilassarsi nell’acqua calda. 
  • Antisettico: poche gocce olio essenziale versate nelle vaschette di acquadei termosifono aiutano a purificare l’aria nelle stanze.

L’olio essenziale di maggiorana è anche utile per pediluvi, maniluvi, semicupi, ecc.

 

Controindicazioni dell’olio essenziale di Maggiorana

L’olio essenziale di Maggiorana è da evitare in gravidanza, inoltre non si deve utilizzare in dosi elevate.

 

Cenni storici

Nella cultura egiziana la maggiorana era vista come una pianta sacra e per questo motivo veniva offert in dono al dio Osiride.

Nella cultura indiana, invece, si riteneva che la maggiorana fosse una pianta cara e amata dalle divinità Shiva e Vishnu.

Infine, secondo la mitologia greca, grazie alla maggorana la dea Afrodite era riuscita a curare le ferite di suo figlio Enea. 

 

L'olio essenziale di maggiorana tra i rimedi naturali contro gli attacchi di panico

 

Altri articoli sulla maggiorana:
>  La maggiorana e la sua coltivazione
>  Maggiorana: usi in cucina

>  L'olio essenziale di maggiorana tra i rimedi naturali contro la depressione

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy