Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

OLII ESSENZIALI

OLII ESSENZIALI

Olio essenziale di cardamomo, proprietà e benefici

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata

 

L’olio essenziale di cardamomo, dall'azione carminativa, aromatica, antisettica e tonica, è utile contro mal di stomaco, alitosi e mal di testa. Scopriamolo meglio.

>  1. Proprietà dell'olio essenziale di cardamomo

>  2. Descrizione della pianta

>  3. Modalità d'utilizzo dell'olio essenziale di cardamomo

>  4. Controindicazioni dell'olio essenziale di cardamomo

>  5. Cenni storici

Cardamomo

 

Proprietà dell’olio essenziale di cardamomo

L'olio essenziale di cardamomo viene ottenuto dalla distillazione in corrente di vapore a partire dai semi fatti essiccare in precedenza. Ha un colore giallo pallido un una profumazione dolce

L’olio essenziale di cardamomo svolge un’azione digestiva, utile contro i dolori allo stomaco, è un ottimo tonico, carminatico e antisettico, e può essere impiegato anche contro il mal di testa. 

 

Descrizione della pianta

Il cardamomo si ricava da due generi della famiglia delle Zingiberacee. Si tratta di una pianta erbacea perenne che cresce spontanea nelle zone a clima tropicale. Ricorda la canna comune che cresce anche ai bordi delle nostre strade. Può raggiungere i 2-3 metri di altezza.

Ha lunghe foglie lanceolate, sessili e fiori gialli. I frutti sono semi rossicci. Il nome cardamomo indica propriamente la Elettaria, (la stessa famiglia dello zenzero), ma spesso si indicano con lo stesso nome anche altre piante, tra cui la più simile al vero cardamomo è la Amoxmum.  

 

Proprietà, uso e velori nutrizionali del cardamomo

 

Modalità d'utilizzo dell'olio essenziale di cardamomo

L’olio essenziale di cardamomo trova i seguenti utilizzi:

  • Contro i dolori allo stomaco: mescolare tra loro 4 gocce di olio essenziale di cardamomo e 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci, massaggiare sullo stomaco fino a completo assorbimento e ricoprire con un panno caldo, restando distesi a riposo fino quando il dolore non si è calmato. 
  • Gargarismi contro l’alito cattivo: mescolare tra loro 4 gocce di olio essenziale di Cardamomo con mezzo bicchiere di acqua, e utilizzare la miscela ottenuta per fare gargarismi 3 volte al giorno. 
  • Contro il mal di testa: mescolare tra loro 3 gocce di olio essenziale di Cardamomo con 100 ml di acqua ben fredda, bagnarvi una benda o un fazzoletto, strizzarlo leggermente e stenderlo sulla fronte tenendo gli occhi chiusi. Restere distesi a riposo per circa 15 minuti, immergendo nuovamente il fazzoletto nel miscela ogni cinque minuti circa 

  • Utilizzi nei diffusori: stimolante, afrodisiaco, energizzante
  • Utilizzi in cosmetica: oli e bagni per la pelle mista.

 

Controindicazioni dell’olio essenziale di Cardamomo

Non utilizzare in gravidanza, allattamento e nei bambini al di sotto dei 6 anni.

 

Cenni storici

Si legge del cardamomo, per la prima volta, nel papiro di Ebers, un documento del 1550 a.C scoperto in Egitto.

Questa spezia era usata anche da Greci e Romani come profumazione, ed era conosciuto in Oriente come afrodisiaco e spezia indispensabile nel curry.  

Il cardamomo, è “regina delle spezie” è originario dell’India, ma largamente coltivato in diversi paesi Tropicali, in particolare il Guatemala. 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy