Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

OLII ESSENZIALI

OLII ESSENZIALI

Olio essenziale di borragine, proprietà e benefici

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata

 

L’olio essenziale di borragine, dall'azione antiallergica e idratante, è ricco di omega 6 ed è utile per la salute della pelle, del sistema riproduttore e del sistema cardiovascolare. Scopriamolo meglio.

>  1. Proprietà dell'olio essenziale di borragine

>  2. Descrizione della pianta

>  3. Modalità d'utilizzo dell'olio essenziale di borragine

>  4. Controindicazioni dell'olio essenziale di borragine

>  5. Cenni storici

Borragine

 


Proprietà dell’olio essenziale di Borragine

L’olio essenziale di Borragine è ricco di omega-6 che è indispensabile per aumentare le difese immunitarie contro allergie e infezioni, anche croniche. Esso, inoltre, aiuta a mantenere integra la pelle rendendola morbida e idratata.

L’olio essenziale di borragine contiene, inoltre, sostanze chiamate fitosteroli che migliorano le funzionalità di barriera della cute, danno impulso alla microcircolazione, rallentano l’invecchiamento della pelle e proteggono contro l’azione dei raggi nocivi del sole.

L’olio essenziale di borragine è ricco di vitamina E che rappresenta un eccellente antiossidante naturale, in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi e proteggere dall’invecchiamento cutaneo. L’olio essenziale di Borragine è benefico per i seguenti apparati: 

  • Pelle: grazie alle sue proprietà astringenti, regola la secrezione sebacea e grazie agli antiossidanti ha una notevole azione antirughe. 
  • Sistema riproduttore: grazie alla presenza di fitoestrogeni, regola gli ormoni responsabili del malumore tipico della sindrome premestruale come estrogeni, progesterone e prolattina. 
  • Sistema cardiovascolare: inibisce la trombosi favorendo la dilatazione dei vasi sanguigni e impedisce la sintesi del colesterolo.
  • Azione anti-infiammatoria: riduce il processo infiammatorio.
  • Sistema nervoso: agisce sulla trasmissione neuronale agendo sul comportamento limitando il nervosismo.
  • Sistema immunitario: attiva i linfociti T stimolando il sistema immunitario.
  • Sistema epatico: previene le lesioni epatiche in persone che fanno abuso di sostanze alcoliche.
  • Ghiandole salivari e lacrimali: regola le secrezioni salivari e lacrimali.
  • Metabolismo: rinforza l’azione dell’insulina e impedisce la proliferazione di cellule anormali.
  • Sistema respiratorio: è espettorante in caso di bronchite.

 

Descrizione della pianta

La borragine (Borago officinalis) è una pianta erbacea annuale, alta da 30 a 60 cm.

Presenta un fusto robusto ricoperto di peli biancastri e pungenti. Le foglie sono alterne, rugose e di colore verde intenso, ricoperte da peluria argentea, lunghe 10-15 cm.

I fiori sono penduli con corolla a forma di stella di colore azzurro e riuniti a mazzetti all’estremità dei rami. I frutti sono degli acheni che contengono dei semi rugosi di colore nerastro quando sono maturi.

 

Puoi approfondire le proprietà e l'uso della tintura madre di borragine

 

Modalità d'utilizzo dell'olio essenziale di borragine

L’olio essenziale di borragine trova utilizzo sia per uso interno che per uso esterno.

Per uso interno l’olio di borragine viene usato nella cura di squilibri ormonali in quanto ha una funzione normalizzante.

Per uso esterno, invece, viene adoperato nella cura della pelle, soprattutto quando questa è esposta ai raggi solari che possono provocare danni dovuti ai radicali liberi.

Le foglie giovani di borragine sono variamente impiegate in cucina, previa cottura, per eliminarne la peluria. 

 

Controindicazioni dell’olio essenziale di Borragine

L'uso dell'olio di borragine è controindicato nei pazienti ipersensibili al principio attivo della pianta. Inoltre è sconsigliato l’utilizzo in gravidanza e durante l’allattamento.

 

Cenni storici

La pianta della Borragine è originaria dell'Oriente, ed è diffusa in gran parte dell'Europa e nell'America Centrale. Il nome deriva dal latino borra (tessuto di lana ruvida), per la peluria che ricopre le foglie.

Altri lo fanno derivare dall'arabo abu araq (= padre del sudore), attraverso il latino medievale borrago, forse per le proprietà sudorifere della pianta

 

Scopri le proprietà cosmetiche dell'olio di borragine

 

Altri articoli sulla borragine:
>  La borragine potrebbe essere cancerogena?
>  Borragine e movimento per il ciclo mestruale

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy