Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

OLII ESSENZIALI

OLII ESSENZIALI

Olio essenziale di arancio amaro, proprietà e benefici

L'olio essenziale di arancio amaro è ricavato dal Citrus aurantuim, una pianta della famiglia delle Rutaceae. Conosciuto per le sue proprietà calmanti, toniche e antisettiche, è utile contro stress, insonnia e pelle grassa. Scopriamolo meglio.

>  Proprietà dell'olio essenziale di arancio amaro

>  Descrizione della pianta

>  Uso e consigli pratici

>  Controindicazioni dell'olio essenziale di arancio amaro

>  Cenni storici

Olio essenziale di arancio amaro

 

Proprietà e benefici dell'olio essenziale di arancio amaro

Eupeptico e carminativo: stimola la secrezione dei succhi gastrici e aiuta in caso di digestione pesante, inoltre combatte gonfiori addominali e meteorismo.

Antisettico, battericida, antimicotico, repellente: ottimo per l'igienizzazione degli ambienti casalinghi e per la disinfettazione. Allontana scarafaggi e altri insetti, previene le formazioni di muffe.

Tonico, spasmolitico: applicato prima di massaggi e trattamenti, riduce contratture e stress muscolari, tonificando le zone trattate e aiutando anche in casi di psoriasi, eczemi, acne e pelle grassa.

Calmante e sedativo: è un coadiuvante delle cure mirate a combattere l'insonnia e aiuta a lenirne i disagi.

Sulle emozioni: Energizzante e rinvigorente. Svolge un azione calmante verso le paure di vario natura e contrasta la depressione portando la persona verso uno stato d'animo gioioso con un forte recupero delle energie perdute. Utile contro la malinconia è un olio essenziale che riporta allegria, conforta e allontana le insicurezze.

 

Descrizione della pianta

Differisce dall'arancio dolce per il colore più scuro delle foglie e per la presenza di spine più grandi e più fitte. La pianta può sfiorare i dieci metri di altezza, ma spesso è presente nei giardini delle case curata in forma di arbusto o siepe a parete. Produce fiori bianchi e frutti simili all'arancio dolce, se non fosse per una marcata rugosità nella buccia e per il maggior profumo che diffonde nell'aria.

 

Parte utilizzata

Buccia, fiori, foglie.

 

Metodo di estrazione

Spremitura a freddo dei frutti essiccati, distillazione in correnti di vapore. Dai suoi fiori si estrae l'Essenza di Zagara e dalle foglie il Petitgtain.

 

Nota dell'olio essenziale di arancio dolce

Nota di testa: profumo dolce, fresco, fruttato.

 

L'olio essenziale di arancio amaro tra i rimedi naturali contro la depressione

Depressione, rimedi naturali

 

Uso e consigli pratici 

Diffusione ambientale: 1 gc di olio essenziale di arancio dolce per ogni mq dell’ambiente in cui si diffonde, mediante bruciatore di olii essenziali o nell’acqua degli umidificatori dei termosifoni

Bagno rilassante: 10 gc nell’acqua della vasca, emulsionare agitando forte l’acqua, quindi immergersi per 10 minuti

Uso cosmetico: 1 o 2 gocce di olio essenziale in una crema idratante per la prevenzione delle rughe.

 

Controindicazioni dell'olio essenziale di arancio dolce

L'olio essenziale di arancio amaro è uno degli oli essenziali fotosensibilizzanti, infatti va evitata l'esposizione al sole o a lampade abbronzanti nelle24 ore successive al sua applicazione.

L'uso prolungato dell’olio essenziale sulla pelle specie del viso può essere poco indicato, per alcuni soggetti infatti potrebbe rendere la pelle sensibile e soggetta a screpolature o scottature anche gravi. Si ricorda di utilizzarlo sempre veicolato il altre sostanze come oli vegetali, miele, malti o altro.

 

Cenni storici

Considerato come il miglior portainnesto per gli agrumi e spesso utilizzato con questo scopo, l'arancio amaro deriva con molta probabilità da una serie di reincroci tra una qualche varietà di mandaracio e pomelo.

Ne esistono diverse varietà, alcune più portate per la produzione di oli aromatici (se ne estraggono almeno tre differenti), altre per la preparazione del tè, altre ancora per la produzione di marmellate.

Chiamato anche melangolo, proviene dal sud della Cina ma tramite gli Arabi ha trovato la sua culla nel Mediterraneo ed è “genitore” di altre specie come il chinotto e il bergamotto.

 

LEGGI ANCHE
Sciogliamo il grasso addominale con l'arancio amaro

 

Altri articoli sull'arancio amaro:
>  L'arancio amaro tra gli integratori naturali contro la cellulite

 

Immagine | Lafayetteorganics.com

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy