Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

COSMETICI NATURALI

Olio di albicocca, cosmesi naturale

L'olio di albicocca si ricava dalla spremitura a freddo dei noccioli del frutto ed è nutriente, emolliente, e rigenerante. Scopriamo meglio le sue proprietà cosmetiche.

Olio di albicocche

 

Descrizione e composizione dell'olio di albicocca

L'albicocco è un albero della famiglia delle Rosacee, la stessa famiglia del pesco, del ciliegio e del mandorlo. Il suo nome deriva dalla parola araba "albarquq" che significa "inizio" e tale nome è dovuto alla sua precoce fioritura, che avviene in primavera.

E originario della Cina e ora viene coltivato soprattutto in Marocco, ma è stato a lungo considerato per errore proveniente dall'Armenia, da cui il nome botanico Prunus armeniaca.

L'olio di albicocca è ottenuto per spremitura a freddo dei noccioli, ricchi di acido oleico, vitamine A ed E. Oltre al potere nutriente ed emolliente, l'olio di albicocca restituisce luminosità e tonifica la pelle. È inoltre rigenerante e antidisidratante, rafforza il film idrolipidico della pelle e aiuta quindi a ritardare gli effetti dell'invecchiamento.

Ha un aspetto liquido e fluido, una colorazione che va dal giallo chiaro all'arancione e un lieve odore di noce. È un olio particolarmente grasso, quindi per migliorane l'assorbimento da parte della pelle è consigliabile mescolarlo ad oli più penetranti, come quello di nocciola o di Macadamia.

L'olio di albicocca è composto da acidi grassi polinsaturi, monoinsaturi e saturi, in particolare contiene circa il 25% di acido linoleico, il 5% di acido palmitico e il 70% di acido oleico; quest'ultimo è molto nutriente per la pelle e la rende più elastica, più morbida e più radiosa.

Contiene inoltre Vitamina E e Vitamina A, fitosteroli e triacilgliceroli: le vitamine sono antiossidanti e contribuiscono ad avere una pelle con un aspetto sano; i fitosteroli sono antinfiammatori, migliorano l'effetto barriera e la microcircolazione della pelle, proteggono dagli effetti dannosi dei raggi UV e rallentano l'invecchiamento della pelle; i triacilgliceroli sono responsabili dell'azione emolliente e lenitivo e grazie a questi, l'olio di albicocca aiuta a ricostruire il film idrolipidico presente sullo strato corneo della nostra epidermide.

Nei cosmetici acquistati o realizzati in casa, viene inserito nella fase grassa della formulazione per realizzare creme per il viso anti-age e creme antirughe ed emollienti per collo e mani.

 

Proprietà, calorie e valori nutrizionali dell'albicocca

 

Proprietà e uso dell'olio di albicocca nella cosmesi naturale

L'olio di albicocca è indicato per pelli secche, stanche, rugose e senza tono; può essere utilizzato puro sulla pelle, oppure mescolato ad altri oli vegetali, burri e oli essenziali per ottenere creme da giorno o notte per viso e corpo, oppure oli da massaggio per il corpo.

Per realizzare ad esempio un olio abbronzante, si può utilizzare l'olio di albicocca mescolato con macerato oleoso di carota e olio essenziale di carota; per prolungare l'abbronzatura, si può invece applicare tutte le sere sul corpo un olio preparato con 70 millilitri di olio di albicocca, 20 millilitri di olio di Prugno e 10 millilitri di olio di Buriti.

Per ottenere un olio antirughe adatto alla pelle secca, l'ideale è la sinergia con olio di borraggine e Rosa Canina, oppure con burro di Karité, burro di cacao precedentemente sciolti a bagnomaria e olio di germe di grano in caso di pelle molto secca.

Un olio doposole lenitivo che restituisca alla pelle morbidezza ed elasticità, può essere preparato aggiungendo semplicemente dieci gocce di olio essenziale di lavanda a dieci millilitri di olio di albicocca.

Un efficace contorno occhi antirughe da applicare durante la notte si prepara invece con cinque millilitri di olio di Rosa mosqueta, 2 millilitri di olio di Argan, due di olio di albicocca e uno di olio di Avocado.

L'olio di albicocca può essere impiegato anche per realizzare maschere viso, ideali per pulire in profondità le pelli secche, donando loro anche morbidezza, elasticità e luminosità: basta mescolare un cucchiaio di argilla.

L'olio di albicocca si acquista in erboristeria, ha un costo contenuto e trattandosi di un olio stabile può essere conservato a temperatura ambiente lontano da fonti di luce e calore.

 

LEGGI ANCHE
L'olio di albicocca tra gli ingredienti delle creme naturali emollienti: scopri gli altri

 

Altri articoli sull'olio di albicocca:
>  Olio di albicocca per una pelle vellutata e protetta

>  L'olio di albicocca tra gli oli di armellina

> Armellina, proprietà del seme di albicocca

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy