Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

OLIO DI ROSA MOSQUETA: IL RIGENERANTE CELLULARE

Rigenerante, cicatrizzante, l'olio di rosa mosqueta è un toccasana per la pelle sciupata. E' necessario che sia di buona qualità e certificato perché espleti le sue doti di rigenerante cellulare

L’olio di rosa mosqueta o rosa muschiata è un olio vegetale molto famoso in cosmesi naturale e fitoterapia. Questa pianta è ormai diventata uno dei principali rimedi per la cura della pelle sciupata, grazie alla sua efficace azione rigenerante e cicatrizzante dei tessuti cutanei. Ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi, contenuti nelle bacche della pianta, questo prodotto naturale è molto sensibile all'aria, alla luce e agli sbalzi di temperatura, e va incontro quindi a un rischio elevato di alterazione: per queste ragioni è assolutamente necessario che sia di buona qualità e certificato, affinché mantenga intatto tutto il suo contenuto di sostanze preziose per la pelle.

 

Proprietà e benefici dell'olio di rosa mosqueta

Quest'olio ha un’elevatissima percentuale di acidi grassi polinsaturi (ac. Acido Alfa-Linoleico 44%, ac. Acido Linoleico e Gamma-Linoleico 34%, ac. Oleico 15%, ac. Palmitico 4%, ac. Stereatico 2%), sostanze essenziali per la sintesi delle prostaglandine, preposte ai processi di rigenerazione delle membrane e dei tessuti cutanei. Questi acidi grassi essenziali sono i principali responsabili dei suoi effetti cosmetico-dermatologici, poiché indispensabili per i processi di rinnovamento dell’epidermide. Inoltre la presenza di acido trans-retinoico, un isomero della Vitamina A, potenzia l’integrità e l’efficienza di tutti gli epiteli e l’immunità naturale delle cellule.

Pertanto l'olio di rosa mosqueta è efficace nell’attenuazione degli inestetismi causati da cicatrici (se non le elimina del tutto, comunque le leviga) e dalle smagliature (risultati evidenti già dopo quindici giorni applicandolo due volte al giorno), delle scottature ed eritemi solari, delle macchie dovute all’anzianità, attenua le rughe di espressione, agisce sull'invecchiamento prematuro dei tessuti cutanei, sulla pelle secca e sciupata e anche su quella rovinata dall'acne: la sua applicazione rende la pelle più fresca, liscia ed elastica, eliminando i segni di stanchezza e donando una buona idratazione.

Viso: la continua applicazione dell’olio di rosa mosqueta, che sia assoluto o aggiunto alla proprie creme idratanti, aiuta a combattere l’invecchiamento della pelle, eliminando i segni d’espressione, le cosiddette “zampe di gallina” e le macchie scure della pelle provocate dal sole e dalla vecchiaia.

 

L'olio di rosa mosqueta tra i rimedi naturali per l'eczema: scopri gli altri

 

Corpo: gli acidi grassi - oltre a conferire freschezza e idratazione alla pelle ammorbidendo tutto il corpo e lasciando una sensazione unica - cicatrizzano e levigano le smagliature provocate da gravidanze o dimagrimenti troppo veloci. Aiutano la rigenerazione dei tessuti in caso di cicatrici, comprese quelle chirurgiche. A questo scopo, si consiglia l’applicazione giornaliera dell’olio puro lungo le fenditure e le lesioni cutanee provocate dai suddetti inestetismi.

Mani: molto indicato per le mani stressate, che esercitano mestieri manuali e che mostrano segni d’invecchiamento precoce, per restituire freschezza e nutrimento. Aggiunto, qualche goccia, alla propria crema per le mani, la arricchisce di proprietà levigante e rigenerante. 

Uso interno: in commercio l’olio di rosa mosqueta si trova anche sotto forma di integratore (perle contenenti l’olio) la cui assunzione - oltre a contribuire al rinnovamento dei tessuti e al loro benessere, aiutando la pelle a mantenersi giovane - svolge un’azione protettiva del sistema cardiovascolare e del cervello.

 

Descrizione della pianta

Rosa Affinis Rubiginosa – Rosaceae

La rosa mosqueta è un arbusto selvatico, simile per molti aspetti alla rosa canina, cresce spontaneamente nella zona centro-meridionale del Cile e nelle Ande dell’America Meridionale, in un clima temperato e piovoso. Gli steli e i rami sono coperti di spine. I fiori sono di colore bianco o rosa pallido. Questo arbusto fiorisce tra i mesi di ottobre e dicembre, generando un frutto di colore rosso con abbondanti semi nel nucleo.

 

LEGGI ANCHE

Le proprietà e i benefici dell'olio esseziale di rosa

 

Altri articoli sull'olio di rosa mosqueta:

>  Come attenuare i segni dell'acne con l'olio di rosa mosqueta
>  L'olio d rosa mosqueta tra i rimedi contro le rughe
>  I rimedi per la couperose: olio di rosa mosqueta e molto altro

 

Immagine | Arte y fotografia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: