Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L'OLIO DI SOIA, TUTTI GLI USI

Ne esiste un tipo grezzo e uno raffinato di olio di soia, e viene impiegato nell'alimentazione, in cosmesi e persino in agricoltura: conosciamo da vicino questo prodotto, come si ottiene, le sue proprietà e i suoi usi

Per ottenere l'olio di soia si utilizzano i semi, essiccati leggermente, lavorati in modo particolare, con l'impiego di sostanze chimiche; si può avere anche un olio di soia spremuto a freddo, ma l'operazione è molto cara e solo pochi produttori ne fanno uso.

L'olio di soia grezzo ha un colore giallo-rosso e un sapore molto forte, che si elimina successivamente attraverso altri processi di raffinazione, fino a ottenere un olio chiaro e dalle migliori proprietà organolettiche.

Diffuso da millenni in oriente, in particolare in Cina, oggigiorno anche gli Stati Uniti ne sono un grande produttore.

 

L'olio di soia e le sue proprietà

L'olio di soia è ricco di acidi grassi polinsaturi, tra cui gli acidi linoleico e alfa linoeico. Minore è, rispetto ad altri oli vegetali, la presenza di vitamina E, che come si sa è un potente antiossidante naturale.

Vi si trovano anche acidi saturi, come il palmitico e lo stearico. Si può dire che l'olio di soia abbia discrete proprietà ipocolesterolemizzanti, in virtù del fatto che contiene anche piccole dosi di lecitina, che oltre ad aiutare a combattere il colesterolo cattivo, è utile anche in caso di malattie o disfunzioni neurologiche.

 

L'olio di soia per l'alimentazione

Viene consumato crudo, non è indicato per la cottura degli alimenti, se fritto sprigiona una sostanza altamente tossica (anche se il tipo raffinato viene spesso impiegato anche per cuocere).

Si impiega anche per la produzione della margarina, di salse e condimenti industriali e altri preparati. Andrebbe conservato in frigorifero, in bottiglie di vetro, così da impedirne la rapida ossidazione.

Buona cosa è differenziare tra l'olio di soia grezzo, ottenuto a freddo, più ricco quindi di nutrienti, vitamina E e lecitina, che si trova in negozi specializzati anche on line, erboristerie e centri del biologico; ben diverso è invece l'olio di soia raffinato che si trova comunemente tra gli scaffali dei supermercati, a basso costo, lavorato e dalle basse proprietà nutritive e terapeutiche.

 

Prova le ricette etniche con l'olio di soia

 

L'olio di soia in cosmesi

L'olio di soia grezzo o puro viene normalmente usato in cosmesi, in particolare l'olio di soia selvatica, nota anche come Glycine soja, nella composizione di saponi e detergenti o come emolliente naturale.

Si usa anche per i massaggi e la cura della pelle del corpo, in quanto aiuta ad attenuare e prevenire le smagliature, mantenendo il derma giovane. Inoltre svolge una buona azione idratante, creando un film protettivo sulla pelle in grado di rallentare la disidratazione della cute, migliorando quindi tono ed elasticità.

Si può anche utilizzare per la formulazione di maschere per capelli e idratanti per le mani. Infine è un'ottima base in aromaterapia.

Ricetta emulsione anti-age all'olio di soia
Ingredienti:
> 50 millilitri di olio di soia
> un paio di cucchiaini di olio di rosa mosqueta

Preparazione
Miscelare i due ingredienti e applicare abbondantemente sulla pelle del viso e del collo; lasciare agire qualche minuto, quindi rimuovere l'olio non assorbito con l'aiuto di una spugna imbevuta di acqua tiepida.

 

Curiosità

L'olio di soia si usa anche in agricoltura per creare degli efficaci antiparassitari e può essere impiegato come biodiesel; inoltre si impiega  nell'industria chimica per la preparazione di vernici, lubrificanti, adesivi, resine o plastiche.

 

Scopri gli usi della cera con l'olio di soia

 

Per approfondire:

> Soia, varietà e uso

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: