Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L'OLIO DI COCCO: GLI USI PER LA PELLE

L'olio di cocco ammorbidisce e idrata la pelle e aiuta a proteggerla dai segni del tempo e dall'azione degli agenti esterni.

L’olio di cocco è un olio naturale prezioso per la pelle perché aiuta a mantenere l’epidermide idratata, morbida e giovane: vediamo nel dettaglio quali sono gli usi dell’olio di cocco per la pelle.

 

Olio di cocco: proprietà e usi per la pelle

L’olio di cocco è un olio vegetale che vanta numerosi usi per la pelle; si tratta di un olio estratto dalla polpa dalla noce di cocco, leggermente profumato e che si presenta solido a temperature inferiori ai 25°C.

D'estate si presenta dunque liquido e l'estate è proprio il periodo migliore per utilizzare l’olio di cocco, sia perché il suo profumo ci rimanda a spiagge tropicali sia perché la sua azione emolliente e idratante difende la pelle dalla disidratazione causata dal sole e dall’acqua del mare o della piscina.

L’olio di cocco quindi ammorbidisce la pelle e aiuta a mantenerla idratata, contrastando così la perdita di elasticità e i segni del tempo dovuti in parte anche ad agenti ambientali tra cui rientrano raggi solari e aria condizionata.

Applicando con costanza l’olio di cocco sulla pelle è possibile dunque rallentare la comparsa degli inestetismi dovuti all’età e mantenere i tessuti giovani più a lungo.

L’olio di cocco può essere usato sia per la pelle del viso sia per quella del corpo ed è adatto a tutti i tipi di pelle, anche le più sensibili.

È possibile acquistare l’olio di cocco nelle erboristerie e nei negozi di prodotti biologici e una volta a casa lo si può conservare per diversi mesi a temperatura ambiente o in frigorifero.

 

Olio di cocco: gli usi per la pelle del viso e del corpo

L’olio di cocco può essere utilizzato in cosmesi puro per detergere e struccare la pelle del viso, applicandone una piccola quantità aiutandosi con un batuffolo di cotone: dopo la pulizia del viso è sufficiente rimuovere gli eventuali residui di olio con del cotone pulito oppure con un detergente delicato da risciacquare con acqua tiepida.

Per idratare la pelle al mattino o prima di andare a dormire basta massaggiare qualche goccia di olio di cocco sul viso fino a completo assorbimento.

L’olio di cocco può naturalmente essere usato anche per ammorbidire e idratare la pelle del corpo ed è perfetto anche per lenire l’epidermide dopo la ceretta, la depilazione o l’esposizione solare.

 

Olio di cocco: altri usi per la pelle

Gli usi dell’olio di cocco per la pelle non finiscono qui: questo olio può rientrare infatti nella composizione di unguenti e burri idratanti ed emollienti per il viso e per il corpo.

Con l’olio di cocco si possono preparare ad esempio degli unguenti lenitivi da applicare in caso di punture di insetti, irritazioni o scottature lievi.

Aggiungendo all’olio di cocco altri ingredienti naturali e vegetali come il burro di karitè, l’olio di mandorle dolci o un olio essenziale, è possibile realizzare cosmetici fai da te personalizzati per il proprio tipo di pelle o miscele di oli specifici per combattere inestetismi cutanei come cellulite e smagliature.

Trattandosi di un olio vegetale che si presenta solido a temperature inferiori ai 25°C, occorre riscaldare leggermente l’olio di cocco a bagnomaria se si vogliono incorporare altri ingredienti come il burro di karitè, altri oli o burri vegetali o oli essenziali.

 

L'olio di cocco e i detergenti naturali per il viso

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche:

RISORSE