Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L'OLIO DI COCCO AIUTA A SBIANCARE I DENTI?

Scopriamo perché l'olio di cocco potrebbe essere utile per sbiancare i denti e come usarlo

In molti utilizzano l'olio di cocco per l'igiene orale, un ottimo prodotto utile a prevenire placca e carie.

Vediamo se oltre a queste qualità, l'olio di cocco può aiutare a sbiancare i denti.

 

L'olio di cocco aiuta a sbiancare i denti? Scopriamo l'oil pulling

Avrete sicuramente sentito parlare di oil pulling, antica pratica per l'igiene orale tornata alla ribalta grazie all'interesse crescente per i rimedi naturali.

Si tratta di un trattamento assolutamente naturale che consiste nell'effettuare lunghi e meticolosi risciacqui della bocca con olio vegetale: si utilizza normalmente un cucchiaio di olio di cocco da risciacquare energicamente in bocca per circa venti minuti senza ingoiare.

Sembra che l'efficacia di questa millenaria terapia ayurvedica sia stata dimostrata da ricerche scientifiche: secondo alcuni studi recenti, infatti, gli oli vegetali sarebbero in grado di pulire profondamente bocca e denti, eliminando i microorganismi che causano placca, infiammazione delle gengive e alitosi.

Il meccanismo sarebbe molto semplice: l'olio vegetale trascinerebbe via i microorganismi legando le membrane cellulari lipidiche dei batteri. Ma l'oil pulling con olio di cocco può aiutare anche a sbiancare i denti?

 

Perché l'olio di cocco aiuta a sbiancare i denti?

Da diverso tempo, molti articoli on line consigliano di effettuare questo trattamento - l'oil pulling - utilizzando proprio l'olio di cocco per prevenire placca e carie, sbiancare i denti e, in generale, mantenere in buona salute denti e gengive.

Perché proprio l'olio di cocco? In realtà anche l'olio di girasole e l'olio di sesamo potrebbero dare i medesimi benefici, ma l'olio di cocco sembra essere più efficace contro la formazione di batteri grazie all'elevata quantità di acido laurico in esso contenuta.

Come abbiamo visto, l'efficacia dell'oil pulling sembra avere una base scientifica, ma perché l'olio di cocco dovrebbe sbiancare i denti? La risposta sembra essere molto semplice: eliminando la placca si eviterebbe la formazione di tartaro, quindi i denti si manterrebbero più puliti e più bianchi.

Attenzione però a non confondere questo rimedio naturale per un sostituto naturale del dentifricio perché non lo è: se volete un aiuto in più contro batteri, placca e carie e volete mantere i denti più bianchi, potete ricorrere all'oil pulling con l'olio di cocco ma dopo il trattamento dovrete comunque lavare i denti con spazzolino e dentifricio.

Ricordate inoltre di effettuare controlli periodici dal dentista così da poter intervenire tempestivamente in caso di problematiche di bocca e denti.

Olio di cocco, tutti gli usi

Per approfondire:

> Proprietà cosmetiche dell'olio di cocco

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: