Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

NUTRACEUTICA: CHE VALENZA ASSUME LA “SALUTE UMANA”?

Cosa significa “stare bene” seguendo la dieta nutraceutica?

 

Dieta nutraceutica e salute umana

"Mangia come sei nel tuo DNA". Questo è quello si può estrapolare dal rapporto tra nutraceutica e salute umana. Ognuno di noi è dunque unico nella sua specificità e la dieta nutraceutica è in grado di intervenire per prevenire determinati disturbi, ma soprattutto per ripristinare un corretto stato di salute psico-fisica.

I disturbi più comuni su cui agisce un approccio nutraceutico sono il sovrappeso, la spossatezza, il ciclo e la qualità del sonno, il mal di testa e lo stress, la stitichezza e i disturbi della digestione, la ritenzione idrica e l'accumulo di tossine. A questi si aggiunge l'umore, se è vero che il cibo ne regola le fasi.

 

Leggi anche Valori nutrizionali e alimenti nutraceutici >>

 

Come interviene la nutraceutica sulla salute umana?

Una dieta nutraceutica utilizza semplicemente degli accorgimenti alimentari per eliminare la debolezza dell'organismo, terreno costituzionale in cui si generano i fenomeni patologici. Quali sono questi rimedi? I rimedi nutraceutici sono estratti concentrati di cibi con funzione ricostituiva del “terreno”, che in aggiunta hanno un compito di complemento e sostegno a eventuali terapie in atto.

Lo stato di salute umana dipende da una sana alimentazione. Purtroppo, oggi, i cibi che assumiamo sono spesso devitalizzati e carenti di sostanze nutritive e questo provoca uno stato di debolezza fisiologica. Il crollo del nostro terreno costituzionale deriva dunque da uno squilibrio ambiente esterno/ambiente interno, il che apre la porta principale a malattie degenerative dell'età moderna.

L'introduzione consapevole di protoalimenti carichi di nutrienti vitali e di sostanze nutraceutiche ottimizza e sostiene la fisiologia umana. È questo il rapporto tra nutraceutica e salute umana.

L'alimentazione dunque influenza la salute. Alcuni dati numerici:

Si stima che il 40% delle patologie, dal diabete al colesterolo all'ipertensione, possono essere migliorate con una dieta consapevole, basata su base vegetale. I tumori, in generale, sono causati al 32% da un'alimentazione sbilanciata. Se si restringe il campo ai tumori di stomaco e intestino, la percentuale sale al 91%.

Mangia che ti passa.

Immagine | Darwinbell

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: