Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA NATUROPATIA E L'INSONNIA

L'insonnia è un disturbo molto diffuso. La naturopatia ci offre un ventaglio di valide soluzioni per ritrovare la giusta qualità e quantità del sonno. Ecco come rendere le tue notti più quiete e rilassate in modo naturale. Fiori di Bach, piediluvi, infusi e qualche semplice regola per dormire bene

Le ore passano e i minuti pesano. La notte fuori non smette di ricordare quanto è lunga.
L'insonnia è un disturbo comune che consiste nell'incapacità di addormentarsi o nel sovvertimento dei normali ritmi del sonno. A causarla sono spesso stress, depressione, abuso di sostanze eccitanti, dolore fisico, allergie alimentari.

Ma è possibile curare l'insonnia? Vari studi dimostrano che i sonniferi spesso peggiorano la situazione. Secondo la naturopatia il sonno non è solo un momento di riposo, ma un importante passaggio da una polarità all'altra. Si passa dal movimento alla stasi, dal giorno alla notte, da un moto verso l'esterno a un contatto interiore molto profondo. Per questo si dice che il sonno ci salva la vita.

Tra i rimedi naturali per l'insonnia, un pediluvio caldo prima di coricarsi è utile per rilassarsi e far defluire il sangue alla testa. Sciogliendo un po' di senape in polvere nel pediluvio, se ne potenzia l'effetto.
Una buona abitudine è bere un infuso caldo prima di andare al letto (ottime camomilla, melissa e fiori di limetta).
Via libera ai prodotti di cosmesi naturale da applicare prima di andare a dormire attraverso una serie di gesti che favoriscono la circolazione o dei veri e propri massaggi rilassanti a viso e collo da trasformare in un'abitudine quotidiana.
Se poi la situazione non migliora, provate a inserire sotto il guanciale un cuscino imbottito di lavanda e ricordate che esistono specifici fiori di Bach per l'insonnia.
Altri rimedi naturali per l'insonnia? Sedute di ipnosi clinica Eriksoniana, bagni caldi con aggiunta di infuso di camomilla, erba gatta, lavanda o fiori di limetta.

Dulcis in fundo, qualche semplice regola per dormire bene:

  • Cercate di coricarvi ogni sera e alzarvi ogni mattina alla medesima ora
  • Se una notte si va a dormire molto tardi, evitate di protrarre il sonno durante tutto l'arco della mattinata
  • Se vi svegliate nel mezzo della notte e riscontrate difficoltà ad addormentarvi di nuovo, restare nel letto e tormentarsi non è una soluzione; meglio alzarsi e dedicarsi a qualcosa di rilassante
  • Sì alle attività distensive prima di andare al letto (ginnastica dolce, un libro, un bel film, musica, coccole)
  • Durante il giorno praticate con regolarità l'attività fisica che preferite
  • Evitate di mangiare troppo a cena

 

Che Morfeo sia con voi, vi auguriamo nottate e sogni che valgano ben più dell'oro.

 

Scopri anche come curare l'insonnia con l'alimentazione

 

Per approfondire:

>  I rimedi omeopatici contro l'insonnia

>  Le piante che favoriscono il sonno

 

Immagine | DjLoche

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: