Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LA CANDIDA ALBICANS IN NATUROPATIA

La candida è un’infezione causata da funghi, tra i quali la specie più frequente è la Candida Albicans. Quando diventa recidivante è perché si è creato uno squilibrio immunitario che ne comporta un'importante presenza a livello intestinale. Ecco perchè diviene recidivante.

La candida è un’infezione causata da funghi, tra i quali la specie più frequente è la Candida Albicans.

Quando diventa recidivante è perché si è creato uno squilibrio immunitario che ne comporta un'importante presenza a livello intestinale. Ecco perchè diviene recidivante.

Da quel momento, infatti, basterà un indebolimento del sistema immunitario perchè la candida albicans ritorni e si manifesti a livello genitale.

 

Cause dellla candida albicans recidivante

Questa problematica vaginale può essere causata da diversi fattori, tra i quali:
• uso protratto di antibiotici
• assunzione di contraccettivi orali
• assunzione di cortisonici
• debolezza immunitaria
• stress
• gravidanza
• malattie debilitanti
• diabete

Concorrono allo scatenarsi dell'infezione da Candida Albicans anche varie abitudini nello stile di vita, quali:
• utilizzare pantaloni molto stretti
• indossare biancheria sintetica
• trascurare l'igiene intima o, al contrario, eccessiva igiene intima

 

Come eliminare la candida albicans recidivante

Quando viene diagnosticata una candida genitale, normalmente il ginecologo consiglia una cura a base di prodotti antimicotici. Se il problema è occasionale e se l’organismo ha ancora un buon equilibrio, la micosi sparisce senza successive recidive.

Purtroppo però, spesso accade che riprenda rapidamente il sopravvento sulle difese naturali e ciò causa un suo ripresentarsi sempre più frequente. La situazione va degenerando finchè la candida albicans finisce per dominare sull'organismo.

Finché si andrà ad agire sui sintomi (dolore, prurito, bruciore, perdite, ecc.), saranno i sintomi a scomparire. Se non si combatte ciò che sta alla base di questo problema, ciò che fa si che questi sintomi si manifestino, esso continuerà a lavorare e ben presto i disturbi ricompariranno.
Utilizzando un approccio naturale riequilibrante per l'organismo, è possibile far regredire le colonie della candida fino ad evitarne le recidive.

 

Scopri quando prendere i fermenti lattici per la candida

 

La candida albicans curata con la Naturopatia

Anche nei confronti di una contaminazione persistente di questa micosi, in Naturopatia, l’approccio è sempre quello di valutazione generale degli stress a cui si sottopone il proprio corpo: stress alimentare, stress emozionale, stress fisico,  stress  da fattori inquinanti.

Come rimediare naturalmente
La terapia della candida e' articolata e complessa: solo quando tutti gli organi coinvolti funzionano correttamente allora il sistema immunitario contrasterà efficacemente i funghi e tutti i batteri patogeni che possono infiammare l’organismo.

• Il primo intervento deve riguardare l’alimentazione.
La voglia di zuccheri alla fine di un pasto, e' un segnale di protesta della candida,che vuole il suo nutrimento. Infatti se non trova cibo sufficiente essa comincia a morire e quindi produce tossine che vengono immediatamente rilevate dal corpo come messaggio negativo. Quindi, piuttosto che sentire un aumento repentino di sostanze nocive, il corpo preferisce introdurre dolci.
E’ fondamentale perciò eliminare tutti gli zuccheri raffinati nonché tutti i cibi che o fermentano o contengono lieviti.
E’ anche molto importante non mangiare frutta a fine pasto, ma solo un’ora prima o tre ore dopo, per impedire che zuccheri e carboidrati, fermentando assieme, contribuiscano alla crescita del fungo. L’alimentazione ideale deve essere costituita per almeno il 70- 80% da cibi crudi. E’ necessario inoltre non trascurare la presenza di intolleranze alimentari che favorisce in genere l’infiammazione intestinale e di riflesso la candida.

• Il secondo intervento riguarderà il controllo della digestione.
Se infatti la digestione non avviene in modo completo, particelle troppo grosse di cibo entrano nella parte terminale dell’intestino contribuendo anch’esse al nutrimento della flora patogena.

• Come terzo intervento è fondamentale riequilibrare la flora intestinale. Si consiglia per 7-10 giorni 1 goccia di olio essenziale di manuka obbligatoriamente in una tintura madre (es. Echinacea) in un bicchiere d’acqua. Succesivamente, introdurre probiotici a base di Enterococcus Faecium + Saccharomyces boulardii (2 caps. 3 volte al dì dopi i pasti) per 5 gg per ottenere una pulizia di base. In seguito per 4 gg un complesso di Bifidobatteri longum, breve, bifidum, infantis (2 dopo i pasti).
Per ultimo, per 12-15 gg un integratore di Lactobacillus Rhamnosus + Acidophilus. E’ importante mantenere la sequenza indicata per favorire rapidamente un ripristino ottimale. Anche l’idrocolon-terapia può rivelarsi molto efficace per ottenere una pulizia intestinale prima del reimpianto con probiotici. Poichè la candida produce un enzima (tiaminasi) che distrugge la vita B1, si consiglia un complesso vitaminico B che la contenga.

• Il quarto intervento riguarderà le terapie fitoterapiche.
Si può  intervenire con erbe che aiutano la funzionalità dell’intestino, come l’anice, il cumino, il finocchio. Altre erbe con funzione digestiva o calmante l’infiammazione intestinale andranno valutate caso per caso.
Esse contribuiscono alla disintossicazione del fegato, del pancreas o dello stomaco favorendo una migliore digestione e quindi togliendo nutrimento al fungo.

• Il quinto intervento riguarderà le cure naturali locali.
Si possono infatti applicare alla vagina preparati omeopatici alla calendula o alla propoli: essi sono in grado di inibire il fungo.
Si possono anche mettere poche gocce di oli essenziali quali il tea tree nell’acqua per fare lavande vaginali.
Per l’igiene intima si consigliano lavande vaginali con bicarbonato, il quale distrugge l’ambiente troppo acido preferito dal fungo e lavaggi con prodotti a base di fermenti lattici.

 

Per approfondire:
> I rimedi omeopatici contro la candida

 

Articolo tratto da Naturaemente - Portale di Naturopatia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: