Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

MEDICINA NATURALE E DISCIPLINE OLISTICHE

Micoterapia

La micoterapia è una disciplina olistica che prevede l’utilizzo dei principi attivi dei funghi medicinali per rinforzare il sistema immunitario e aiutare l'organismo a mantenere e migliorare la propria salute. Scorpiamola meglio.

>  Che cos'è la micoterapia

>  Come funziona?

>  Quali disturbi cura la micoterapia

>  Per chi è pensata la micoterapia

>  La legge in Italia e all'estero

>  Associazioni e organi di riferimento

Funghi medicinali

 

 

Cos'è la micoterapia?

La micoterapia è l’utilizzo dei principi attivi dei funghi medicinali che aiutano a mantenere e migliorare la salute dell’uomo e dell’animale. L’utilizzo dei funghi in oriente, che proviene dalle millenarie Medicine Tradizionali, come quella cinese per esempio, è considerato ancora oggi un importantissimo valore di base per la cura della salute e la ricerca della longevità in quei paesi. Verso gli anni 70 anche la scienza e la ricerca in occidente si è accorta del loro valore, scoprendo che i funghi sono il segreto di longevità di alcune tra le popolazioni più longeve del Pianeta, per cui sono ancora in corso diverse ricerche.

 

Come funziona?

La micoterapia è un metodo innovativo di cura, naturale, che si basa sulle proprietà di alcuni funghi. Questo metodo, che tuttavia non è mai stato ufficializzato dalla medicina tradizionale occidentale, ha dato prova di efficacia. I funghi medicinali funzionerebbero come “adattogeni” di tutti i sistemi organici e lavorerebbero in profondità andando a riequilibrare più punti dell'organismo. Di questi prodotti fitoterapici vengono utilizzati ed estratti i principi attivi che vengono, poi messi in commercio sotto forma di polvere, capsule o compresse. Esistono varie specie di funghi in commercio, vendute come integratori, e ognuno con peculiarità e caratteristiche specifiche che andranno a lavorare su uno o più punti dell’organismo. I funghi hanno in genere una funzione comune che è quella di rinforzare le funzioni vitali e le difese immunitarie dell’organismo; migliorano quindi la salute dello stomaco, del fegato e di tutto l’apparato digestivo, della pelle, del metabolismo del colesterolo; si stabilizza la glicemia, migliora la circolazione delle arterie e delle vene, così come i reni. Solitamente è il naturopata che sceglie il fungo giusto per ogni singolo caso, che viene assunto qualche mese all’anno o anche di più per regolarizzare e rendere efficaci le funzioni biologiche.

 

Quali disturbi cura la micoterapia

Ogni tipo di fungo servirebbe a far meglio funzionare determinati settori dell'organismo. Ecco a seguire qualche tipo di fungo, una decina tra i più noti in Italia, e le funzionalità che gli corrisponderebbero:

  • Auricularia (auricula-judae) riequilibra lo stress e gli stati correlati
  • Maitake (Grifola frondosa) protegge la digestione, brucia i grassi; risulterebbe efficace per controbattere gli effetti secondari della chemioterapia, riduce lo stress, previene l'osteoporosi
  • Polyporus umbellatu elimina il gonfiore alle gambe e la ritenzione dei liquidi; potegge la diuresi renale
  • Shiitake (Lentinus edodes) utile nel contrastare il gonfiore intestinale e nel proteggere i denti e le gengive; verrebbe anche impiegato per casi di ipercolesterolemia, artrosi, affezioni virali, influenza, eczema e patologie tumorali

 

Puoi approfondire tutte le proprietà e i benefici dei funghi medicinali

Micoterapia, le proprietà dei funghi medicinali

 

Per chi è pensata la micoterapia?

La micoterapia e i funghi medicinali avrebbero dato notevoli riscontri su molte patologie croniche, soprattutto se inerenti ad un deficit immunologico.

I funghi sono ideali per tutte quelle persone che desiderano favorire la salute, rafforzando il sistema immunitario o per chi in genere desidera provare cure alternative per la cura di vari disturbi, al di là delle proposte della medicina ufficiale.

 

La legge in Italia e all'estero

In Europa i funghi salutari non sono ammessi come farmaci, ma vengono commercializzati come integratori alimentari. Circa una decina le tipologie proposte sottoforma di capsule e pillole. In oriente, Cina e Giappone in particolare, sono considerati un alimento fondamentale nella vita di tutti i giorni e sono utilizzati come alimenti curativi già da millenni.

Da circa una trentina di anni anni anche l'occidente ha cominciato a interessarsi dell'argomento. La medicina classica ha iniziato a riconoscere la rilevanza di certe cure fitoterapiche, per cui le autorità europee hanno affidato a un gruppo di esperti il compito di valutare e analizzare l’efficacia e la sicurezza dei prodotti fitoterapici (vedi le direttive 2001/83/EC e 2004/24/EC).

 

Associazioni e organi di riferimento

Paul E. Stamets è un micologo e scrittore statunitense, vivace sostenitore della micoterapia. Stamets fa parte della redazione del "The International Journal of Medicinal Mushrooms", molto attivo nella ricerca sulle proprietà medicinali dei funghi, è consulente del "Programma per la medicina alternativa" presso la facoltà di medicina dell'Università dell'Arizona.

In Italia esiste l'Associazione italiana fungicoltori (AIF) e varie scuole di naturopatia, come il Centro Natura di Bologna, propongono corsi di micoterapia.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy