Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FISIOTERAPIA E MOVIMENTO

Metodo Grinberg: cos'è e a cosa serve

Il Metodo Grinberg è un sistema per rivoluzionare gli schemi mentali e motori e per aumentare la capacità di prestare attenzione, attraverso il tocco, la respirazione e gli esircizi fisici. Scopriamola meglio. 

>  1. Origini e descrizione del Metodo Grinberg

>  2. A cosa serve il Metodo Grinberg

>  3. Una seduta tipo del Metodo Grinberg

>  4. Chi può operare in Italia

 

Origini e descrizione del Metodo Grinberg 

Il Metodo Grinberg viene proposto come un vero e proprio sistema per rivoluzionare schemi mentali e motori che sono divenuti programmazioni limitanti.

Il metodo utilizza il tocco, la respirazione, il movimento, gli esercizi fisici, la descrizione e le tecniche per aumentare la capacità di prestare attenzione. Il metodo si concentra su concetti base fondamentali quali: 

  • L'esplorazione della paura;
  • L'analisi della storia personale;
  • L'approfondimento della condizione di dolore;
  • La consapevolezza del corpo;
  • La strutturazione di una volontà pura. 

Il fondatore è Avi Grinberg. La strutturazione della teoria è passata attraverso le sue esperienze nel mondo delle tecniche pratiche quali massaggio, lavoro con il corpo e terapie somatiche.

Per sviluppare le qualità di rilassamento, di calma e concentrazione, praticò la meditazione, lo yoga e le arti marziali. Lavorò inoltre come paramedico per due anni, accumulando esperienza in campo medico.

Viaggiò e venen a contatto con i guaritori indigeni delle tribù di beduini nel Sinai e guaritori tribali in Sud America. Attraverso queste esperienze acquisì una prospettiva totalmente differente nel considerare la cura della persona.

In dieci anni di lavoro a contatto diretto con le persone, riconobbe che per curare in modo efficace, le persone dovevano essere coinvolte personalmente nel loro processo di guarigione e di recuperoAprì la prima scuola del Metodo Grinberg alla fine degli anni '80 in Israele. Tra i suoi libri ricordiamo: La Riflessologia olistica (1989) e Foot Analysis (1993).

Il suo libro La paura, il dolore e altri amici (1994) presenta i concetti di base del Metodo Grinberg e offre modi pratici di utilizzo nella vita quotidiana. The Magician’s Call (1998) è il suo primo libro di narrativa. 

 

A cosa serve il Metodo Grinberg  

Lo scopo è quello di trasformare l'esperienza passata di ogni persona con la sua condizione attuale e i suoi desideri per il futuro, con l’obiettivo di acquisire una migliore salute e una maggiore libertà di scegliere chi e come essere in ogni situazione. Il vissuto diventa un'occasione evolutiva. 

I risultati di coloro che hanno provato il metodo sono correlati tanto all'aspetto fisico quanto a quello psichico. Tra i benefici elencati nel sito ufficiale della terapia troviamo: ringiovanimento generale, la riscoperta del silenzio, corpo e mente riposati, maggior fisicità, fiducia nel movimento, flessibilità, una volontà più forte.

 

Una seduta tipo del Metodo Grinberg 

Il lavoro è totalmente incentrato sulla persona, si svolge sulla sua storia personale. Il terapeuta aiuta la persona a comprendere l’esperienza del dolore fisico e emotivo, a gestire la paura, a esercitare la volontà, a sviluppare la disciplina. Il cliente può scegliere se attivare un processo singolo o di gruppo.

Si deve pensare a un vero e proprio percorso, non a una seduta saltuaria.

 

Chi può operare in Italia 

La formazione per l'operatore del metodo Grinberg si articola su 3 anni. Ogni anno sono previste 330 ore di corso, con la garanzia di una supervisione e delle lezioni private con un insegnante autorizzato.

L'allenamento è personale (diverso in ogni anno), il processo di sviluppo e apprendimento è personale e sono previste anche molte ore di lavoro con i clienti.


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy