Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FISIOTERAPIA E MOVIMENTO

Metodo Brana: cos'è e a cosa serve

Il Metodo Brana, ideato da Sergio Lopez-Braña, permette di scaricare in modo sicuro e immediato le tensioni accumulate di varia natura (per stress, motivi familiari, traumatici, e quant’altro) con rilassamento generale psicofisico e miglioramento posturale. Scopriamolo meglio. 

>  1. Origini e descrizione del Metodo Brana

>  2. A cosa serve il Metodo Brana

>  3. Una seduta tipo di Metodo Brana

>  4. Chi può operare in Italia

 

 

Origini e descrizione del Metodo Brana 

Noto anche come cromoriflessologia della colonna vertebrale, il Metodo Brana deve il suo nome dal secondo cognome dell'ideatore Sergio Lopez-Braña. Il programma prevede l'invio di informazioni al Sistema Nervoso Centrale per il ripristino di un equilibrio di tipo motorio (muscolare, articolare), neurovegetativo (per l’apparato digerente, circolatorio, etc.) e psichico attraverso programmi (Neuromeri Braña) mirati secondo le specifiche necessità. 

Braña, dopo aver esplorato l'agopuntura, la riflessologia, il mondo dei massaggi energetici e non, la massofisioterapia, si iscrive al corso di studi in biologia presso l'università di Genova, corso che prosegue sino al 3° anno. La sua ricerca è di instancabile autodidatta appassionato del corpo umano, . 

Il metodo si serve dei prodotti naturali della Chémeìa srl ideati a supporto del Metodo Braña per mantenere i benefici dei trattamenti.


A cosa serve il Metodo Brana

Il metodo si pone come obiettivo principale lo scarico immediato delle tensioni accumulate di varia natura (per stress, motivi familiari, traumatici, e quant’altro) con rilassamento generale psicofisico e miglioramento posturale

Notevole è anche il beneficio che se ne trae a livello di qualità del sonno ed equilibrio del ritmo sonno-veglia. 

I benefici si riscontrano anche a livello dell'apparato digestivo e l'apparato escretore.

 

Una seduta tipo del Metodo Brana 

Il trattamento individuale si accompagna all'indagine conoscitiva da parte dell’operatore Braña che valuterà la tipologia di programma specifico con i Neuromeri Braña personalizzati.

È necessario di prassi un ciclo di 6 sedute, che l’operatore Braña, in base ai risultati che sta ottenendo, valuterà. Nel primo approccio si consiglia di ripetere il trattamento almeno 2 volte la settimana, successivamente una volta a settimana. In genere dopo circa 6 mesi è sufficiente un richiamo di 1 o 2 sedute per il mantenimento. 

Le fasi dell'incontro genericamente si suddividono in : 

  • I° fase distensiva: al colloquio iniziale segue il lavoro con le asticciole di vetro Braña che vengono fatte ruotare su tutto il corpo per individuare e lavorare blocchi energetici, tensioni, contratture muscolari.
  • II° fase programmazione personalizzata: L’operatore struttura la programmazione personalizzata mediante i Neuromeri Braña.
  • III° fase manuale: la terapia manuale si accompagna alla ginnastica baricentrica Braña diaframmatica attiva.
  • IV° fase: massaggio manuale generale riattivante/tonificante

 

Chi può operare in Italia 

In Italia l'operatore Braña viene preparato esclusivamente attraverso i corsi teorico/pratici organizzati dalla Chemeia srl presso l’West Garda Hotel di Padenghe sul Garda (BS) tenuti da Sergio Lopez-Braña (ideatore del Metodo) e sua figlia Barbara Lopez Braña. 

Il corso si aggira tra le 300 e le 400 euro e si rivolge a operatori di Centri Benessere, SPA, massaggiatori, massofisioterapisti, fisioterapisti, infermieri, operatori nel settore: sportivo/olistico (naturopati, erboristi, etc.), personal trainer. 

Gli operatori vengono istruiti a dovere nei corsi al fine di evitare errori grossolani come toccare zone infiammate o dolenti, in quanto si agisce sempre a monte e valle di un problema.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy