Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I SUPPORTI PER LA MEDITAZIONE

Tips and tricks per favorire la pratica della meditazione, supporti per renderla più confortevole e aiutarvi a intraprenderla ogni giorno con costanza

Cosa ci vuole a meditare?”, potrebbe avervi detto il collega per prendervi goliardicamente in giro.

In realtà, la pratica è assai dura e richiede un impegno e una costanza ferrei: la nostra mente, come una bimba capricciosa, si ribella al silenzio imposto dalla disciplina meditativa.

È necessario del tempo affinché essa diventi un po’ più docile e abbracci con gioia questo appuntamento equilibrante, rasserenante, profondamente sano.

Per darle il tempo che occorre per abituarsi, possiamo aiutarci con dei supporti che aiuteranno durante i primi periodi di pratica a vivere la seduta di meditazione in modo più confortevole.

Ecco qualche spunto!

 

Supporti e consigli per la meditazione

Tutte le indicazioni riportate hanno lo scopo di soddisfare le esigenze del corpo il più possibile affinché non vi disturbi durante la pratica. All’inizio dei piccoli dolori o una generale sensazione di disconfort è normale e i nostri consigli vi aiuteranno proprio in questo senso.

Le meditazioni guidate

Se siamo totalmente nuovi alla meditazione e non abbiamo avuto modo di apprendere qualche tecnica con un insegnante, gli inizi sono particolarmente delicati.

Un aiuto da non sottovalutare potrebbe essere quello delle meditazioni guidate, facilmente reperibili su youtube o sulle app, sia gratuite che a pagamento; siamo d’accordo che non sono molto accademiche e che si allontanano dal sentiero classico, ma, per chi muove i primi passi, possono rappresentare una guida che non mi sentirei di scartare a priori: aiutano a prendere confidenza con la pratica, a conoscerne in vocabolario, a interiorizzare un metodo e un linguaggio. Specie per i principianti assoluti, rappresentano un’opzione da valutare.

 

Musica di sottofondo durante la meditazione

In generale, una leggerissima musica di sottofondo può costituire un tappeto ottimo per agevolare la concentrazione, allontanarsi dai rumori della grande città e alleggerire il peso del silenzio totale che, all’inizio, può causare qualche disorientamento.

 

Meditare sì, ma come?

 

Cuscini e abbigliamento per meditare comodi

Seppure siamo padroni della materia, la pratica ci presenta altre sfide, di cui la prima è quella corporea. È vero che la meditazione si rivolge alla mente, ma per entrare in uno stato di concentrazione è indispensabile che il corpo sia rilassato e comodo; al contrario, la posizione tipica seduti a gambe incrociate è tutt’altro che banale da mantenere: presto sopraggiungono dolori agli arti inferiori, al schiena si incurva, il corpo mal tollera l’immobilità.

Uno degli scopi degli asana dello yoga è proprio quello di fortificare il corpo e di scioglierlo per renderlo pronto ad accogliere sedute, anche lunghe, di meditazione. All’inizio dunque, un valido aiuto è costituito dai cuscini da mettere sotto i glutei, magari sotto le ginocchia, eventualmente per poggiare la schiena al muro: ne esistono di numerosissimi tipi, non avrete che l’imbarazzo della scelta.

Vi consigliamo di non dimenticare di vestirvi adeguatamente, in modo comodo e totalmente agevole, senza calze o cinture strette. Tenete presso di voi una coperta o uno scialle perché con il rilassamento indotto dalla pratica la temperatura corporea scende.

 

Ulteriori supporti per meditare

Dedichiamo infine qualche riga a tutta una serie di supporti meno sostanziali, ma più che altro scenici i quali, comunque, possono svolgere un ruolo nel favorire la concentrazione: avere un mala (una specie di rosario) nel caso meditiate contando dei mantra, bruciare una bacchetta di incenso, accendere qualche candela; sono piccoli dettagli che possono rendere l’esperienza meditativa più coinvolgente e, forse, aiutarvi a raggiungere uno stato di concentrazione più profondo.

 

Un viaggio interiore

Vi abbiamo fatto una panoramica dei principali supporti per la meditazione nella speranza che possano aiutarvi ad addolcire gli aspetti più spigolosi della pratica, almeno esteriormente.

All’interno, il vero luogo dove si attua la meditazione, nessuno può accompagnarvi e sarà proprio da lì che il vero viaggio avrà inizio… Non fatevi abbattere dalle difficoltà e partite!

 

 

Segreti e dinamiche dei mantra e della meditazione

 

Per approfondire:

> Tutte le tecniche di meditazione



Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: