Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

L'ASTENIA IN MEDICINA CINESE: LE CAUSE E I RIMEDI

Quando un sonno ristoratore non è abbastanza e il corpo manda continui segnali di fatica. Che significa prendersi cura della propria energia vitale e come si affronta l'astenia nella diagnosi della medicina tradizionale cinese

L'energia vitale nella Medicina Tradizionale Cinese 

In medicina tradizionale cinese a ogni organo del corpo corrisponde un contenuto psichico, il che significa che dentro l'organismo depositiamo anche le energie mentali.

L'astenia è quindi, in questa prospettiva, una condizione di disequilibrio delle energie di cui disponiamo.

Ogni organo ha un suo Qi, una sua riserva (che può essere mantenuta, incrementata, diminuita). In sintesi, quando le premesse per l'astenia vengono ignorate per lungo tempo, quando non si dà ascolto agli organi e ai loro segnali e manifestazioni, ecco che tutto il tenore vitale generale decade. 

La parola viene dall'aggettivo greco ασθένος (asthènos) che significa proprio "privo di forza". Questo disturbo ricade in una più vasta categoria appartenente alla Medicina Cinese che si chiama: xu lao. Troviamo in questo bacino tutti i disturbi derivanti dalla risultante del superlavoro, dello stress psicofisico, ma anche di patologie croniche particolarmente debilitanti come l'anemia o gli squilibri a carico della tiroide.

Se si pensa all'astenia si pensa a "qualcosa che viene meno", ma nella prospettiva ciclica della gestione delle risorse energetiche, quel vuoto lì ha alle spalle un eccesso. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

 

L'astenia: sintomi, diagnosi e cura in medicina cinese 

Tra le sindromi di deficit vi sono quelle relative al qi di yang, di sangue, di yin e di jing, ma l'astenia può legarsi anche alle 5 sindromi da eccesso (stasi di qi, stasi di sangue, umidità, tan, fattori patogeni latenti).

Qui il ruolo del medico agopuntore diventa fondamentale. Osservando l'aspetto esteriore, l'uso della parola, i movimenti nello spazio, lo stato di lingua, unghie, occhi, alito, capelli, facendo domande precise e mirate, come un esperto di regolazione dettagliata e delicatissima, l'agopunture capirà che strada prendere per "ribilanciare i volumi". E riportare l'armonia.

Gli squilibri energetici che danno luogo ad astenia sono legati a intossicazioni e mal funzionamento di organi che danneggiano l'energia mentale: ad esempio, un fegato intossicato diminuisce la forza delle decisioni. Oltre ai meridiani del Fegato, nel caso di astenia si trattano spesso quelli di Cuore e Milza.

L'agopuntura mobilizza il qi, l'energia del Fegato, e rasserena lo shen, attraverso il lavoro su questi punti:

 

  • SHEN MEN (sulla piega traversa del polso), che tonifica e regola il qi cardiale;
  • XING JIANG (fra l'alluce e il secondo dito), che tonifica e regola il Fegato, e raffredda il Sangue;
  • FENG LONG (fra il bordo inferiore della rotula e il vertice del malleolo esterno), che dissolve l'umidità, mobilizza il qi della Milza e dello Stomaco, calma lo shen e favorisce la discesa dello Yang

 

Ci teniamo però a precisare che queste sono solo indicazioni di massima, da cercare per curiosità in un atlante di agopuntura ma senza pensare di andare oltre da soli. La presenza di un medico agopuntore, la costanza, la fiducia queste componenti danno il via alla trasformazione. 

 


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: