Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

TUINA PEDIATRICO - SOSTEGNO E PREVENZIONE DALLA NASCITA ALL'ADOLESCENZA

Il Tuina pediatrico è una branca specifica del Tuina creato per stimolare e sostenere la crescita del bambino nel suo periodo di sviluppo più delicato, quello che va dalla nascita alla prima età scolare. Lo scopo di tale disciplina è rafforzare ed equilibrare l'organismo, rendendolo più resistente, sfruttando le sostanze di cui l’organismo è naturalmente ricco

Tuina Pediatrico

Prevenzione e sostegno dalla nascita all’adolescenza

Il tuina è una disciplina appartenente alla Medicina Tradizionale Cinese, si basa sugli stessi principi dell'agopuntura, ne condivide riferimenti teorici, valutazione energetica e principi di trattamento.

Il Tuina pediatrico è una branca specifica del Tuina creato per stimolare e sostenere la crescita del bambino nel suo periodo di sviluppo più delicato, quello che va dalla nascita alla prima età scolare.

Lo scopo di tale disciplina è rafforzare ed equilibrare l'organismo, rendendolo più resistente, sfruttando le sostanze di cui l’organismo è naturalmente ricco.

Secondo la MTC i ns. malesseri sono imputabili agli squilibri energetici, di conseguenza l’obiettivo del trattamento è quello di riequilibrare le energie dell’organismo, tonificandolo nelle situazioni di affaticamento, e rinforzando il sistema immunitario quando questo è debole.

Il Tuina Pediatrico è:

  • indolore
  • non ha effetti collaterali
  • dà rapidi risultati
  • non interferisce con le procedure pediatriche della medicina convenzionale
  • è di facile utilizzo per i genitori

Il trattamento

Caratteristica dei bambini è la rapidità del cambiamento, che significa anche una grossa potenzialità di risposta al trattamento. I bambini presentano importanti differenze rispetto agli adulti, e quindi anche le aree e le tecniche di stimolazione risultano differenti.

Il trattamento dura complessivamente circa 15 minuti, si avvale di delicate stimolazioni su specifici punti di agopuntura, e/o specifiche zone del corpo, ognuno per circa 1-2 minuti.

I genitori vengono attivamente coinvolti, e viene loro insegnato come procedere e continuare il trattamento a casa.

E’ una “terapia di contatto” in quanto consente ai genitori di svolgere un ruolo attivo nel trattamento del proprio bambino, da una parte rinforzando il legame affettivo, dall’altra aiutando a placare il costante senso di timore e impotenza che coglie i genitori quando il bambino manifesta un “malessere”

Riferimenti al trattamento dei bambini si trovano già nei classici della medicina cinese (Neijing), le prime descrizioni sistematiche di trattamenti specifici per l’età infantile si trovano nei testi medici della dinastia Ming (1368-1644).

 

Scopri anche Adol, il composto di Fiori Australiani per l'adolescenza

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: