Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

EFT EMOTIONAL FREEDOM TECHNIQUES - TECNICHE LIBERTÀ EMOTIVA

Cos'è EFT Emotional Freedom Techniques? Quali sono i benefici, quali disturbi cura con successo. Origini e storia di una tecnica nata dall'unione tra la medicina antica orientale e la medicina energetica

EFT è il risultato dell’unione tra la medicina antica orientale e la medicina energetica. La tecnica dell’EFT consiste nella stimolazione con un leggero picchettamento su alcuni punti del corpo (agopunti) che viene eseguito accompagnato da una serie di affermazioni, in questo modo aiutiamo il nostro sistema energetico a reagire in maniera molto più fluida, elevando la nostra frequenza energetica; l'EFT dunque è un valido strumento di aiuto per superare limiti, credenze, paure, malesseri e soprattutto per aprirsi alla possibilità di cambiamento, assistendo alle trasformazioni che vengono stimolate.

L'EFT può aiutare in caso di:

- Ansia, insonnia, paura, stress, fobie, panico, rabbia, tristezza.

- Allergie, asma, influenza, raffreddore, eczema.

- Emicrania, mal di schiena, mal di testa, artrite.

- Dipendenza da fumo , alcool.

- Fame nervosa,problemi di peso.

- Credenze limitanti, autosabotaggio.

L'EFT inoltre contribuisce a:

- Aumentare l’autostima, sicurezza di sé, amor proprio.

- Migliorare le prestazioni sportive o sul lavoro o negli studi.

- Saper accettarsi, perdonarsi, apprezzarsi donando pace interiore, felicità, gratitudine.

L'EFT, lavorando sui blocchi fisici, conduce la persona a liberarsi da condizionamenti mentali che limitano i pensieri, le azioni e porta alla luce conflitti irrisolti che bloccano il nostro percorso evolutivo e danno origine a blocchi psicosomatici.

 

Ognuno di noi si deve prendere la responsabilità del proprio benessere e l’Eft da gli strumenti necessari per conoscere meglio il nostro corpo, per comprendere ciò che ci comunica e imparare a interpretare ogni blocco come un segnale che ci da il nostro corpo di qualcosa che non va, dandoci la possibilità di capire che è il momento di attuare un cambiamento.

L’EFT è stata inventata nel 1995 da un ingegnere esperto di PNL (Programmazione Neuro-Linguistica), Gary Craig, come semplificazione della TFT (Thought Field Therapy), una procedura di guarigione scoperta da uno psicoterapeuta di nome Roger Callahan.

La maggior parte dei nostri problemi fisici ed emozionali è causata dagli eventi negativi irrisolti della nostra Vita. L’EFT parte proprio dal presupposto che la qualità della Vita sia legata alla salute emotiva, riconducendo tutti i problemi, sia emozionali che fisici, ad una causa comune: lo squilibrio del sistema energetico del corpo (individuato dalla Medicina Tradizionale Cinese e nell’Ayurveda).

In effetti l’EFT non prevede, come la psicoanalisi, la razionalizzazione e l’accettazione dell’evento traumatico, perché suppone che non sia l’evento in sé a generare l’emozione negativa ma che, in alcune persone, il ricordo di un trauma generi un’interruzione del flusso di energia di un meridiano e che sia questa interruzione ad essere percepita come emozione negativa.

Il blocco quindi non sarebbe mentale ma energetico, nel normale fluire delle energie sottili del corpo, e quindi superabile picchiettando meccanicamente sui meridiani mentre si mantiene la mente “sintonizzata” sul problema. Di fatto quindi l’EFT cambia la prospettiva con cui si vive il problema: non lo fa dimenticare ma lo svuota dalla carica emotiva. La natura psicosomatica della maggior parte dei problemi fisici permette di trattare anche questi ultimi con tale procedura: riequilibrare il sistema energetico consente al corpo di avviare il meccanismo di auto-guarigione per superare il problema. In altre parole si potrebbe dire che tutti i sintomi (emozionali e fisici) sono energia bloccata perché non più in equilibrio, un messaggio rivolto a noi.   

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: