Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

GLI OCCHI NELLA MEDICINA AYURVEDICA

Una ricerca dell’università di Berkley afferma che guardare spettacoli piacevoli migliora l’attività del sistema immunitario. Diamo un'attenzione speciale ai nostri occhi, le porte attraverso le quali la Bellezza entra in noi, e vediamo come la medicina ayurvedica consiglia di prendersene cura

Sono considerati quella parte del nostro organismo in cui anima e corpo si mescolano. Non solo meri organi di senso, ma porte d’accesso all’interiorità del singolo.

Stiamo parlando degli occhi. Ben prima delle patologie legate all’uso (e abuso) dei dispositivi elettronici, del dilagare delle allergie o dell’aumento dell’inquinamento, la medicina ayurvedica, antica tradizione indiana, riservava ad essi una grande importanza e molti testi classici riservano ampio spazio al loro studio e cura.

Studiamoli insieme!

 

L'oftamologia ayurvedica

Netra Chikitsa” è il termine ayurvedico che indica l’oftalmologia e in questa sezione della medicina indiana hanno luogo le spiegazioni della struttura, del funzionamento, delle patologie legate agli occhi.

La percezione visiva è legata a Pitta che conferisce chiarezza e luce. Se questo, per qualche motivo, si altera genera le patologie tipiche di questo dosha: arrossamento, irritazione, infiammazione.

Si ricorrerà così alla visita oculistica ayurvedica che ha il compito non solo di individuare la genesi del malessere - se riguarda le palpebre, le ciglia, il cristallino etc - ma anche di scoprire quei fattori che ne hanno favorito l’insorgere inerenti lo stile di vita o l’alimentazione.

Anche in un ambito apparentemente così specialistico, è sempre indispensabile prendere in considerazione la persona nella sua interezza dunque la visita non riguarderà solo gli occhi, ma conserverà i tradizionali crismi olistici che caratterizzano questa medicina.

Per la cura dell’occhio l’ayurveda prevede delle pratiche chirurgiche o para chirurgiche che solo medici specializzati possono effettuare. A livello invece di rimedi quotidiani o preventivi esistono molteplici strade generalmente riguardanti la pulizia oppure la decongestione.

Della prima categoria fanno parte tutti quei trattamenti che prevedono dei lavaggi oculari con liquidi o paste medicamentosi. Un esempio di questo tipo è il cosiddetto netra-dhara: viene fatta defluire negli occhi un’acqua medicata a flusso continuo per un certo tempo.

Alla seconda appartengono quelle pratiche che prevedono degli impacchi con farine sugli occhi aperti o chiusi. Un esempio è netra vasti ovvero l’applicazione di una pasta posizionata sugli occhi all’interno della quale viene versato del ghee (burro chiarificato usato nella cucina indiana, ottimo, tra l’altro, per equilibrare il dosha pitta).

Come anticipato precedentemente, ai trattamenti fanno spalla le raccomandazioni sul regime alimentare che consigliano di evitare tutti quei cibi che aggravano Pitta (piccanti, speziati, molto cotti etc) e sullo stile di vita da adottare.

 

I benefici della dieta ayurvedica

 

Un esercizio per il benessere degli occhi

Se questi trattamenti possono non essere di facile esecuzione in occidente, vi consigliamo un esercizio per il benessere degli occhi che potete eseguire ogni volta che ne sentite la necessità, anche sulla scrivania dell’ufficio.

Sfregare i palmi delle mani energicamente uno contro l’altro e poggiarli a coppetta sugli occhi. Mantenere la posizione fintanto che si percepisce il calore e il rilassamento dei muscoli oculari. Poi iniziare a separare leggermente le dita per far filtrare la luce e rimanere qualche istante in questa modalità. Infine, togliere le mani dal viso e tornare alle proprie occupazioni.

Questo esercizio, mutuato dallo yoga, è ritenuto utile per far riposare gli occhi specie se costretti per lunghe ore davanti al pc. Può essere praticato più volte al giorno e non ha controindicazioni.

 

Selezionare ciò su cui gli occhi si posano

L’oftalmologia ayurvedica è un universo tutto da scoprire di cui questo è un minuscolo assaggio. Un ultimo consiglio che vogliamo menzionare è di natura energetica: secondo questa medicina il simile aumenta il simile dunque osservare e indugiare su spettacoli piacevoli, paesaggi rilassanti, scenari concilianti aumenterà questi sentimenti positivi anche nell’animo dello spettatore.

 

Scopri altri consigli per dare benessere agli occhi

 

Per approfondire:

> Medicina ayurvedica, cos'è e a cosa serve

> Occhi, disturbi e rimedi naturali

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: