Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

GOLA SANA CON L'AYURVEDA

L'ayurveda offre dei consigli igienici piuttosto insoliti rispetto alla nostra routine. Eppure possono rivelarsi utilissimi per contrastare quegli antipatici mal di gola che spesso colpiscono con i primi freddi

Nello yoga la gola è la sede del quinto chakra, ovvero quello che sovrintende, tra le altre cose, la capacità di comunicazione sia con altri che con se stessi.

Da un punto di vista fisiologico, il suo malfunzionamento rende vulnerabili rispetto alle patologie che colpiscono le orecchie e la tiroide nonché esposti a uno dei più classici malanni di stagione: il mal di gola.

Esiste un’infinità di rimedi per combattere questo “acciacco”, alcuni tradizionali, altri curiosissimi. Se le proprietà benefiche del miele o del limone sono note a tutti, vediamo cosa propone l’ayurveda.

 

Contro il mal di gola un'approfondita pulizia del cavo orale

Innanzitutto, per combattere o prevenire il mal di gola, partiamo dalle basi e mettiamo da parte ogni tipo di farmaco, anche ayurvedico. Puntiamo infatti l’attenzione su un passaggio all’apparenza banale e nel concreto assai trascurato: la pulizia.

Noi occidentali siamo soliti spazzolare i denti al mattino, ma l’ayurveda consiglia di andare decisamente più a fondo. Questo perché gli eventuali batteri non si annidano solo tra dente e dente, ma anche, per esempio, sulla lingua.

In commercio esistono degli speciali spazzolini provvisti di una piccola gomma oppure degli arnesi a forma di bastoncino ricurvo che vanno delicatamente grattati sulla superficie linguale, ma questo passaggio igienico è ampiamente trascurato tanto dagli adulti che dai bambini.

In India, al contrario, si usa un accessorio chiamato nettalingua a forma di archetto, in genere di rame, assai comune. Questa specie di raschietto va passato più volte sulle lingua al risveglio dal fondo della bocca verso l’esterno in modo da raccogliere e eliminare tutti gli eventuali batteri. È acquistabile online, oltre che nei negozi etnici e yoga forniti, al costo di pochi euro.

La pulizia della lingua vede il suo completamento con i gargarismi all’olio di sesamo puro e spremuto a freddo. Spiega il dott. Antonio Morandi, specialista in neurologia e direttore della scuola Ayurvedic Point: “Questa pratica andrebbe fatta tutte le mattine perché previene le infezioni del cavo orale e oro-faringeo”.

Da un punto di vista dei dosha, infatti, durante la notte si crea un accumulo di kapha che blocca il passaggio di vata rendendo più difficoltosa la circolazione dell’energia. Grazie a queste semplici pratiche, l'eccesso viene eliminato con successo rendendo l’organismo meno vulnerabile a batteri e virus.

 

Gli infusi per il mal di gola

 

Spezie preziose per la gola

Una volta che la pulizia profonda descritta sarà diventata parte della propria routine, molto probabilmente i mal di gola saranno episodi sempre più sporadici.

In ogni caso, non è mai opportuno abbassare la guardia e trovarsi impreparati se questo fastidioso malanno dovesse colpire. Per contrastarlo, come spesso accade nell’ayurveda, è la dispensa a rivelarsi un vero e proprio scrigno di preziosi rimedi: senza andare in farmacia, ma semplicemente facendo una passeggiata al mercato.

La prima spezia che non può mancare in inverno è la curcuma. Questa pianta possiede moltissime proprietà terapeutiche e tra di esse quella di essere utile contro il mal di gola: è sufficiente eseguire dei gargarismi con dell’acqua calda cui è stato aggiunto un cucchiaino di curcuma e un cucchiaino di sale. Alternativamente, il medico Vinod Verma consiglia di fare sempre dei gargarismi con semplice acqua e sale o tè alla camomilla.

Essendo ottimi per il dosha kapha, sono molto consigliati contro il mal di gola il pepe nero e lo zenzero che possiamo introdurre nella nostra dieta oppure assumere attraverso tisane e infusi (chiedere consiglio al proprio erborista).

Esistono anche dei preparati medicinali ayurvedici contro il mal di gola, come ad esempio triphala, ma per la loro assunzione rimandiamo alla competenza del vostro medico ayurvedico di fiducia.

 

La curcuma e il suo uso in medicina ayurvedica e medicina occidentale

 

Per approfondire:

> Tutti i rimedi per il mal di gola

> Cos'è e a cosa serve la medicina ayurvedica

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: