Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

MASSAGGIO DEL CANALE LACRIMALE DEL BAMBINO

Accade spesso che gli occhi dei bambini si arrossino e si gonfino, lacrimando in modo anomalo e producendo pus. L'ostruzione dei canali lacrimali nel bambino sono frequenti, ma è facile, da parte dei genitori, imparare ad eseguire un massaggio che può aiutare a risolvere il problema.

Canale lacrimale ostruito nel bambino

I canali lacrimali degli occhi collegano il dotto naso lacrimale alla superficie esterna dell'occhio. I canali lacrimali convogliano sull'occhio le lacrime prodotte dalle ghiandole lacrimali. Le lacrime hanno la funzione di detergere e proteggere la superficie degli occhi, sono un liquido incolore e diluito.

Esse contengono anticorpi ed enzimi battericidi: una buona lacrimazione è pertanto necessaria alla salute dell'occhio, lo mantiene idratato, permette di difenderlo da corpi estranei, e ne difendono la superficie da agenti esterni.

Durante la prima infanzia il canale lacrimale del bambino può ostruirsi: può accadere a causa di una ritardata apertura della valvola che drena le lacrime nel dotto lacrimale fino ai canali lacrimali. Questo porta ad una proliferazione batterica, perché le lacrime non possono esplicare la loro funzione antibatterica sulla superficie degli occhi, esposta ad agenti esterni di vario tipo.

Il risultato è che il bambino presenta un arrossamento della zona intorno agli occhi e al setto nasale, nonché una lacrimazione anomala, accompagnata a volta da fuoriuscita di pus dal canale lacrimale. Spesso si scambia l'ostruzione dei canali lacrimali con una congiuntivite, ma il trattamento per la congiuntivite non sempre da buoni e risolutivi risultati in caso di occlusione dei canali lacrimali.

Solitamente questa situazione si estingue naturalmente entro i primo 8 mesi, ma si può accelerare la guarigione tramite un particolare massaggio: il massaggio del canale lacrimale, detto massaggio di Crigler.


Leggi anche Congiuntivite nel bambino, rimedi naturali >>

 

Massaggio del canale lacrimale del bambino

Il massaggio del canale lacrimale del bambino agevola il drenaggio delle lacrime lungo il dotto naso lacrimale e i canali lacrimali. Questo permette di ripristinare la naturale e adeguata lacrimazione, per proteggere l'occhio naturalmente, e di risolvere i sintomi e le eventuali infezioni batteriche che, se protratte, possono anche degenerare in congiuntiviti.

Il massaggio consiste in una manovra molto semplice che l'oculista o il pediatra possono facilmente insegnare al genitore e a chi si prende cura del bambino: con la punta delle dita, pulite, si massaggia il percorso del dotto lacrimale, leggermente e senza fare pressioni.

Eseguire il massaggio è molto semplice, ma bisogna sempre prestare molta cura e attenzione: si fa scivolare lentamente e ripetutamente il polpastrello dalla base delle narici lungo la base del naso, tra il setto nasale e la guancia, in direzione dell'occhio.

In corrispondenza della congiuntiva, senza toccare l'occhio ma avendo cura di agire sempre sulla pelle del viso, si esercita una lievissima pressione, in modo da far fuoriuscire le lacrime e svuotare quindi il sacco lacrimale.

Il massaggio si esegue con il bambino sdraiato, usando molta delicatezza.

Tramite il massaggio del canale lacrimale del bambino si agevola l'apertura della valvola di Hassner, principale responsabile dell'ostruzione dei canali lacrimali. Contemporaneamente si eliminano dal dotto e dai canali lacrimali eventuali batteri che possono essere proliferati a causa dell'ostruzione. Le lacrime agiscono poi naturalmente come disinfettante e battericidi.

La manovra di massaggio va ripetuta tre volte, per almeno altrettante volte durante la giornata.


Leggi anche Bambino naturale >>

 

Foto : Adam Borkowski

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: