Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

I MASSAGGIATORI ELETTRICI

La mano di un esperto contro la tecnologia seriale. La tradizione contro il progresso. Un massaggiatore elettrico sembra sovvertire l'intero corpus medico-filosofico del massaggio. Sarà vero?

 

Tecniche di massaggio contro massaggio tecnologico

Qualità del contatto, scambio energetico, potere della comunicazione: nel massaggio si fondono tutti questi fattori. A ogni seduta si rende sacra e si onora la corrispondenza tra epidermide e sistema nervoso: toccando una persona è possibile stabilire un contatto con la sua mente e comunicare per intero con il corpo.

Già, una volta forse... Pochi anni fa, la tecnologia ha scardinato questa sacra intimità del rapporto tra massaggiatore e paziente e si è imposta sul mercato con decisione.

L'uso della stimolazione elettrica è spesso molto efficace e viene utilizzato in tre modalità:

  • TENS, ovvero Stimolazione Nervosa Transcutanea. Lo stimolo elettrico viene applicato sul decorso del nervo, limitando il dolore;

  • EMP, ovvero Elettrostimolazione Muscolare di Potenziamento. Sono gli elettrostimolatori per potenziare il fisico. Una ginnastica passiva per coloro che soffrono di osteoporosi, per gli sportivi o per chi non può o non vuole andare in palestra;

  • EMR, ovvero Elettrostimolazione di Rilassamento. Questi sono i nostri massaggiatori elettrici.

 

Massaggiatori elettrici

Un massaggiatore elettrico basa la propria efficacia sull'effetto prodotto da specifiche onde elettriche. Queste interagiscono con il muscolo in questione, rilasciando le contratture. Questo tipo di terapia, non fai-da-te, si effettua applicando sulla cute del soggetto alcune placche di un materiale conduttore, come la gomma. Su questa, si inizia un ciclo di contrazioni e rilascio del muscolo che non provoca alcun dolore.

Questa descritta finora è una forma terapeutica specialistica.

Oltre a questa, c'è un mondo di massaggiatori elettrici messi in commercio per il benessere fai-da-te. Il settore del wellness e della cura della persona ha conosciuto un vero e proprio boom di questi oggetti: massaggiatori elettrici anticellulite, massaggiatori elettrici per la cervicale, massaggiatori elettrici per la schiena, cuscini massaggiatori, poltrone massaggiatrici e via discorrendo.

Sembra che questi massaggiatori elettrici abbiano persino appreso le tecniche orientali. Esistono persino massaggiatori elettrici Shiatsu.

Questi massaggiatori elettrici sfruttano i benefici della vibrazione e del calore emesso. Sono comodi, pratici, di dimensioni ridotte. Possono essere utilizzati quando si ha un po' di tempo libero, senza dover prenotare una seduta di massaggio e poi recarsi in studio. Si può mettere su della musica per evitare qualche ronzio oppure ci si può rilassare davanti alla tv facendosi massaggiare schiena, collo, spalle o piedi. Una volta rilassati, si spengono e si mettono via.

Detta così, sembrerebbero il futuro del massaggio. Sono commercializzati come adatti per chiunque, ma in realtà dovrebbero essere evitati da chi presenta dei seri disturbi a organi e apparati che richiederebbero l'esperienza di un esperto. Maneggiare un oggetto del genere nella maniera non corretta può spesso dar luogo ad altre complicazioni fisiche. Certo, ci si rilassa ma non si può parlare di un vero e proprio massaggio. Il tocco del massaggiatore non può essere riprodotto.

Nel massaggio, il contatto umano è sempre fondamentale, come lo è la dimensione mentale del massaggiato che si affida all'esperienza dell'operatore. Decidete voi...

Immagine | Jennifercarbone

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: