Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IL LINFODRENAGGIO MANUALE PER LA CELLULITE

Cos'è il linfodrenaggio manuale e perché funziona per il trattamento della cellulite, fastidioso inestetismo che può diventare anche una patologia

Con il termine cellulite si è soliti indicare una vasta gamma di inestetismi: si passa dalla pelle a buccia d'arancia, alla ritenzione idrica, fino a una più o meno seria alterazione del tessuto cutaneo e sottocutaneo derivante dall'alterazione di adipociti e cellule adipose; può catalogare un semplice inestetismo, o una patologia molto più complessa.

Dal punto di vista estetico la cellulite si presenta con la classica pelle a buccia d'arancia, fredda e priva di tono al tatto.

La sua insorgenza nelle donne si determina durante lunghi periodi (non ci si sveglia una mattina con la cellulite!) durante i quali le inevitabili alterazioni ormonali determinano disequilibri a carico della circolazione.

È inoltre conseguenza diretta di problematiche derivanti da uno stile di vita errato: alimentazione, stress, sedentarietà.

 

Linfodrenaggio manuale: la tecnica

Il lifodrenaggio manuale è una tecnica di manipolazione che si occupa di drenare la linfa dai vasi che percorrono tutto l'organismo, fino agli organi deputati allo smaltimento e al filtraggio, permettendo un equilibrato nutrimento alle cellule e un conseguente drenaggio dei rifiuti metabolici.

Consiste in sfioramenti leggeri effettuati principalmente con la punta delle dita, dalla periferia del corpo verso il centro, quindi dagli arti al tronco, e in pompaggi e rotazioni.

Per le sue caratteristiche di leggerezza e ritmicità è indicata nel trattamento della cellulite anche in presenza di fragilità capillare, poiché non manipola come un vero e proprio massaggio la massa muscolare o adiposa, bensì agevola una corretta circolazione superficiale.

 

I benefici del linfodrenaggio manuale per la cellulite

Il lifodrenaggio manuale per il trattamento della cellulite, quando effettuato da operatori esperti, permette il riassorbimento degli edemi, corresponsabili dell'alterazione delle cellule adipose e sintomi visibili del ristagno, allegerisce la circolazione venosa, migliora l'aspetto e il tono della cute e la sua temperatura e attua un rilassamento delle fibre muscolari.

Quando associato ad uno stile di vita sano e naturale, è un valido alleato per eliminare gli accumuli di liquidi e per agevolare lo smaltimento della cellulite, soprattutto quando in fase iniziale e nella sua manifestazione edematosa e molle.

Il linfodrenaggio manuale è spesso associato a quello meccanico, ma è preferibile a quest’ultimo, poiché ciascun corpo ha i propri limiti di tolleranza alle pressioni, il proprio e tono di liquidi e adipe: tolleranza e tono possono essere sperimentati soltanto dal contatto con mani esperte.

 

Scopri di più sui benefici del massaggio linfodrenante

 

La cellulite e le varie tipologie

La cellulite è un'alterazione della funzionalità circolatoria, sia venosa che linfatica, e delle caratteristiche delle cellule adipose. I due aspetti si alimentano a vicenda: una circolazione difettosa non apporta sufficienti nutrimento alle cellule deputate all'immagazzinamento del grasso e non permette lo smaltimento di elementi di scarto, di conseguenza le cellule adipose alterano la propria funzionalità andando ulteriormente a sovraccaricare il microcircolo.

Essendo la circolazione linfatica deputata allo smaltimento dei liquidi di scarto, un'alterazione della stessa provoca disequilibri sul corretto scambio tra cellule adipose e linfa.

Le stesse, inoltre, modificando la propria funzione e il proprio volume, determinano un ristagno di liquidi nei vasi linfatici e negli spazi tra i tessuti.

Così si forma la “buccia d'arancia”, un'alternanza di cumuli di adipe e liquidi interstiziali.

A seconda della tipologia di cellulite, e dello stadio di gravità, si distinguono 3 varietà:

  • cellulite dura: caratterizzata da una matrice di grasso solido e compatto;

  • cellulite molle: di consistenza flaccida;

  • cellulite edematosa: dovuta a un ristagno dei liquidi interstiziali.

Spesso le tre varietà sono compresenti.

 

La cellulite, un problema da affrontare

Sulla prevenzione della cellulite si può dire molto, e molto si può fare, ma quando essa è già presente per porvi rimedio è necessaria tempestività e motivazione: così come ci sono voluti anni per agevolarne l'insorgenza, ci vuole altrettanto tempo per alleviarne la manifestazione.

Inoltre, a livello medico, è un campanello di allarme che indica una compromessa situazione circolatoria che, seppur in stato iniziale, può peggiorare e portare a conseguenze ben più complesse di un semplice inestetismo.

 

I benefici del massaggio linfodrenaggio in gravidanza

 

Per approfondire:

> Tutto sul massaggio linfodrenaggio

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: