Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LINFODRENAGGIO MANUALE, I BENEFICI

Favorire la circolazione linfatica con il lifodrenaggio manuale

La principale funzione del linfodrenaggio manuale è quella di favorire la circolazione linfatica.

Grazie al linfodrenaggio è possibile eliminare i ristagni linfatici che, a lungo termine possono determinare gonfiore e ingrossamento delle ghiandole linfatiche.

 

Funzioni del sistema linfatico

Il linfodrenaggio manuale migliora quindi le principali funzioni del sistema circolatorio linfatico che sono:

  1. rimozione dei fluidi in eccesso dai tessuti;  
  2. assorbimento di acidi grassi e conseguente trasporto di grasso verso il sistema circolatorio;  
  3. trasporto di cellule immunitarie come linfociti, monociti;
  4. produzione di anticorpi quali i linfociti. 

 

Durante la pratica manuale del linfodrenaggio devono essere sempre aperte le stazioni linfatiche della zona da trattare, le principali sedi linfatiche sono alla base del collo, la zona ascellare, la zona inguinale.

Le sedi secondarie sono l’addome, il torace, la schiena e dietro il ginocchio.

 

I benefici del linfodrenaggio manuale

I benefici maggiori del linfodrenaggio vengono catalogati in ambito estetico e medico. In estetica viene utilizzato nel caso di gambe gonfie e pesanti e per ridurre gli inestetismi della cellulite.

In medicina diventa utile per ridurre gli edemi quindi gli eccessi di liquido che non riesce a defluire correttamente dando origine appunto a raccolte edematose.

Per mezzo del linfodrenaggio andiamo a stimolare la linfa presente nei vasi linfatici riattivando appunto il sistema linfatico e producendo gli effetti descritti sopra con stimolazione anche del sistema immunitario potenziando le difese contro le infezioni e l’accumulo di cellulite.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: