Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

INTERNET, LA DIFFUSIONE DEI MASSAGGI, LE MEDICINE COMPLEMENTARI

Vediamo insieme l'efficacia dei massaggi e dei trattamenti naturali e olistici e la loro diffusione su internet

La diffusione dei massaggi: il ruolo di internet

La riflessologia plantare parte dal presupposto che sotto il piede ci sia il corpo umano tutto. La facciale (Dien cham) contempla lo stesso per quanto riguarda il viso. Il tui na è il massaggio di Medicina Tradizionale Cinese che segue le linee dei meridiani e dei punti di agopuntura. Il massaggio ayurvedico è uno degli ambiti di applicazione fondamentali della straordinaria scienza della vita che è la medicina ayurvedica. Alla diffusione dello shiatsu si accompagna già da qualche anno quella dello shiatsu in acqua, il watsu.

E poi il Do-in, il classico massaggio thai, il connettivale riflessogeno, il massaggio zonale, quello circolatorio, quello decontratturante, l'Hawaiano Lomi Lomi. O le varianti che lavorano direttamente su un aspetto piscofisico, come il massaggio bio-emozionale o lo psicosomatico. La scelta è ampia e le possibilità sono alla portata di tastiera del telefono o del computer. Accanto a siti dedicati alle cure naturali che magari ospitano anche sezioni specifiche dedicate ai massaggi e benessere, troviamo portali che hanno la vera e propria funzione di bacheca per offerte speciali in questo senso.

Basta pensare alla diffusione di siti come Groupon, piattaforme che vendono coupon per risparmiare sull’acquisto di prodotti e servizi. Dando un’occhiata a questo tipo di siti, saltano all’occhio numerose offerte che coinvolgono professionisti dell’ambito della medicina alternativa, soprattutto nella sezione relativa ai coupon per massaggi: probabilmente anche questo tipo di attività ha avuto un suo piccolo ruolo nel sensibilizzare l’opinione comune anche in relazione a trattamenti provenienti dall'oriente, piuttosto che non solo tecniche di massaggio propriamente occidentali.

 

I massaggi e la medicina complementare

I massaggi appartenenti a tradizioni millenarie sono spesso veri e propri trattamenti, si discostano da sedute con natura e finalità puramente estetica o rilassante. Le dita del terapeuta convogliano benessere in base a principi che richiedono una conoscenza approfondita dei meccanismi energetici e fisiologici interni all'organismo. L'attenzione ai trattamenti della medicina complementare e delle tradizioni mediche orientali non è solo quella dell'utenza, ma anche quella dei ricercatori, che studiano in maniera sempre più approfondita casi specifici di guarigione attraverso terapie non appartenenti alla medicina convenzionale. E ogni passo della ricerca che vada in questo senso è un "mattone" importante nell'ottica di una reale medicina integrata.

Diversi recenti studi stanno rivelando l'efficacia di trattamenti naturali e olistici e la loro potenziale applicazione in ambito medico. Ad esempio, sembra che la riflessologia plantare possa essere estremamente utile per alleviare i sintomi dei malati di cancro. Secondo uno studio finanziato dal National Cancer Institute e condotto dalla Michigan State University, negli Stati Uniti, la riflessologia plantare è un ottimo strumento per alleviare i problemi derivati dai sintomi del cancro. Per l’esperimento sono state reclutate 385 donne, con tumore al seno in stadio avanzato e sottoposte a chemioterapia o a terapia ormonale. I soggetti studio sono stati divisi in tre gruppi: uno sottoposto a trattamenti di riflessologia plantare, un secondo sottoposto ad una serie di trattamenti di semplici massaggi ai piedi, mentre il terzo ha continuato con le cure standard, senza alcun tipo di trattamento extra. 

A distanza di cinque settimane dall’inizio del trattamento, i risultati hanno permesso di scoprire che i pazienti appartenenti al primo gruppo hanno avuto molti meno problemi relativi alla respirazione. Il beneficio si è riversato positivamente sulle attività quotidiane e ha innalzato la qualità della vita. Anche nel secondo gruppo si sono registrati miglioramenti sensibili sul piano della respirazione. Prima dell’inizio di questo esperimento, ci si sarebbe normalmente aspettato un miglioramento delle condizioni dei pazienti riguardante esclusivamente lo stato emotivo, mentre questa ricerca ha permesso di scoprire che la riflessologia plantare ha risvolti anche sul piano dei sintomi fisici.

Immagine | thomaswanhoff

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: