Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COS’È IL MASSAGGIO CALIFORNIANO E A CHI PUÒ ESSERE UTILE

Il Massaggio californiano che puoi apprendere ai corsi di massaggio DIABASI® è un massaggio che porta al puro piacere secondo la filosofia che lo caratterizza. Un massaggio sensuale, indicato per ristabilire il contatto con il corpo.

Il Massaggio Californiano che puoi apprendere ai corsi di massaggio DIABASI® è un massaggio che porta al puro piacere secondo la filosofia che lo caratterizza. Un massaggio sensuale, indicato per ristabilire il contatto con il corpo.

La storia del massaggio Californiano ha inizio negli anni ’70 in California vicino a San Francisco e su ricollega a una serie di tecniche terapeutiche che invitavano alla liberazione del corpo e all’espressione dei sentimenti per l’equilibrio globale della persona. In questo contesto i massaggi erano associati alle terapie di gruppo per poi estendersi al mondo intero nel corso degli anni ’80.

Nella pratica del massaggio californiano si agisce sulla pelle nuda e ci si serve di un olio da massaggio per rendere i gesti più scorrevoli, in particolare di oli profumati. La tecnica viene praticata avvolgendo il corpo con movimenti fluidi alternati a movimenti più profondi ma sempre concentrati sulla superficie della pelle: il massaggiatore con gesti dolci e ampi disegna con le mani una coreografia sulla pelle del ricevente, sempre seguendo i punti di riflesso e la muscolatura.

Ecco dunque come il massaggio californiano sia particolarmente indicato a tutti coloro che cercano il vero relax, abbandonandosi per ritrovare l’armonia del corpo. Un massaggio quindi dolce e in grado di risvegliare i sensi e proprio per questo particolarmente indicato alle persone stressate e affaticate. Il massaggiatore riesce infatti a stimolare le numerose terminazioni nervose dell’organismo ristabilendo l’equilibrio perduto ed esaltando l’interiorizzazione e l’ascolto dei segnali che il corpo manda.

Il tutto per ottenere non solo un effetto fisico ma anche psicologico in quanto questo massaggio, mettendo il ricevente nella condizione di ascoltare il suo corpo, accresce l’autostima e favorisce l’appagamento. Basti pensare al contesto in cui nasce che è quello della liberazione dai dogmi repressivi della società, dalla repressione sensuale alla dissimulazione dei sentimenti alla vergogna di manifestare le emozioni.

Il contatto tra massaggiatore e massaggiato rende questa tecnica un’esperienza sensoriale importante che porta ad un livello superiore di vitalità e benessere. Ecco perché si tratta di una tecnica oggi sempre più richiesta e che puoi apprendere frequentando i corsi di massaggio della Scuola Professionale di Massaggio DIABASI®. Un massaggio che ha tanti punti di contatto con il massaggio ayurvedico e le discipline olistiche che vedono il corpo come totalità.


A chi è consigliato il massaggio californiano 

I disturbi che si possono trattare con il massaggio californiano sono diversi da quelli legati alla sfera psichica (depressione, disturbi alimentari e insonnia) fino alle problematiche dell’apparato respiratorio. Nei casi di ansia e forte stress questo massaggio agisce sul sistema nervoso con movimenti rilassanti, mentre se la persona è anoressica o bulimica si riesce a ottenere una migliore percezione del proprio corpo.

I movimenti distensivi vanno poi a vantaggio del sistema digerente, mentre a livello respiratorio si migliora l’afflusso di ossigeno nei polmoni. Dal punto di vista fisico il massaggio californiano è inoltre indicato per la sua azione linfodrenante in caso di ritenzione idrica, cellulite e sovrappeso.

 

Leggi anche Tipi di massaggio >>



 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: