Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

COME USARE LE CANDELE DA MASSAGGIO

Ti hanno regalato delle candele da massaggio, ma non sai come utilizzarle? Ecco qualche utile consiglio su come far felice qualcuno (o sé stessi!) con del fuoco, un po' di manualità e tanta armonia

La tecnica del massaggio con candele

La tecnica olistica del massaggio con candela è una pratica non antichissima, da noi poco nota. Un approccio naturale e manuale fa di questa tecnica una panacea per chi ricerca il benessere e la distensione dell'organismo e alleviare il dolore, il male fisico o psicologico, idratare a fondo la pelle ed eliminare lo stress e la fatica attraverso una metodoogia dolce e non invasiva.

Cina e Hawaii sono tra i paesi importatori, dove questa tradizione si fa largo tra varie pratiche di massaggio, riprendendo gli insegnamenti dei mastri Kahuna da una parte, la tecnica delle pietre calde, hot stone, dall'altra.

Particolare attenzione, per chi si accinge a sperimentare da sé questa pratica, va prestata alla scelta, oltreché all'utilizzo delle candele: vediamoli insieme.

 

Acquisto delle candele

Le candele da massaggio si possono produrre da sé, facendo bene attenzione alle varie procedure e all'uso di sostanze completamente naturali e atossiche e certificate, oppure si possono acquistare presso negozi o centri specializzati, nonché su internet.

Le candele da massaggio si dividono in due tipologie: la prima riguarda le candele a base di oli vegetali e burri, considerate le migliori, hanno un punto di fusione basso e conferiscono un grande livello di idratazione; sono in genere costituite da un mix che contiene proporzioni variabili di: olio di cocco, olio di mandorle, burro di karité, burro di cacao, cera d'api.

La seconda tipologia riguarda le candele a base di cera di soia, realizzate al 100% con elementi naturali, che hanno un buon punto di fusione; tuttavia, la cera di soia, nonostante possa essere utilizzata per le diverse tecniche di massaggio, non ha lo stesso potere idratante rispetto ad altre formulazioni, come quelle a base di olii o burri, per questo sono considerate di qualità inferiore.

Lo stoppino di queste candele è in cotone, senza piombo e senza cloro. Le candele inoltre non devono contenere coloranti, paraffine, né prodotti di origine animale e sono prodotte con materie prime vegetali di elevato contenuto cosmetico non testate sugli animali.

Per chi vuole sperimentarsi, le candele da massaggio sono anche facili da realizzare.

 

Come usare le cere vegetali in cosmesi

 

Utilizzo delle candele da massaggio

Le candele da massaggio possono essere utilizzate in centri specializzati, da personale esperto, ma, con un po' di manualità e magari qualche consiglio o un buon manuale si può provare a sperimentare anche da sé qualche massaggio distensivo o romantico.

All'efficacia del massaggio, le candele permettono di unire calore e deliziosi aromi e fragranze, con lo scopo di scaturire vibrazioni polisensoriali. L'uso di queste candele prevede che, una volta acquistate, ci si metta in una stanza tranquilla, con un letto o un lettino da massaggio a disposizione: oltre alle mani, avremo a disposizione del fuoco.

Si accende infatti la candela e la si lascia sciogliere in superficie per 10/15 minuti, a seconda del tempo indicato. Si spegne e, dopo qualche minuto, si versa la cera sul palmo della mano per verificarne la temperatura. Una volta controllata, si versa il quantitativo desiderato di prodotto sul palmo o direttamente sul corpo di chi riceve il massaggio, o ancora sul dorso della mano mentre scivola sul corpo del massaggiato.

Si procede con ampi massaggi che possono effettuarsi sia con le mani, che con i pollici o con gli avambracci, con manovre ampie che rilassano e tonificano i muscoli, dai piedi fino al collo.

I movimenti ricordano le onde del mare: infatti il massaggio Lomi lomi hawaiano, da cui pare abbia origine questa pratica, procede proprio così. L'intensità del massaggio si attenua quindi progressivamente, mano a mano che il ricevente si rilassa, e si termina la seduta avvolgendo la pelle, facendo in modo che le sostanze vengano accolte e assorbite dall'organismo. Volendo, il massaggio con le candele è abbinabile a quello con le pietre o con i cristalli.
 
Ma non bruciano? Contrariamente a quanto si possa pensare, essendo il punto di fusione intorno ai 40°45°, ovvero di poco superiore alla temperatura corporea, questi oli e burri vegetali non scottano. La capacità di fondere ad una temperatura più bassa rispetto alle tradizionali candele a base di paraffina e gli ingredienti naturali senza derivati petrolchimici le rendono adatte all'uso sulla cute senza il rischio di provocare ustioni.

 

Prova anche i massaggi con gli oli essenziali

 

Per approfondire:
> Scopri gli altri tipi di massaggio
> Tutto sul massaggio con le candele


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: