Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PERCHÈ IL MASSAGGIO FA BENE E RILASSA

A volte si pensa che i benefici di un massaggio siano solo a livello estetico. Ma non è così. L'arte del massaggio ha una storia millenaria e così le sue proprietà sono giunte fino a noi. Prima fra tutte, la dote di produrre un profondo rilassamento. Vediamo perché.

Il nostro corpo potrebbe funzionare bene, a volte forse meglio, se non avessimo una Mente Pensante. Questo perché il corpo ha capacità di controllo, analisi e autoguarigione innate.

Dobbiamo immaginare il nostro computer interno (detto Sistema Nervoso Centrale) come governato da due forze: il sistema Ortosimapatico, che ha il compito dell’azione, della risposta immediata e della rapidità, e il sistema Parasimapatico, che, di contro, regola il riposo, concede il rilassamento e gestisce il sonno. Nella teoria questi sistemi sono perfettamente bilanciati e in armonia tra di loro.

Oggi però, questa dualità è decaduta. La frenesia moderna e lo stress che accumuliamo quotidianamente hanno dato vita alla tirannia dell’Ortosimpatico, ed è così che soffriamo sempre più di insonnia, di perenne stress, di incapacità di rilassamento e di disturbi della digestione.

 

Massaggio e rilassamento

Un recente studio ha però dimostrato come ci sia una connessione fisica tra massaggio e relax. Gli studiosi del Dipartimento di Psichiatria e Neuroscienze Comportamentali dell’ospedale Cedar’s Sinai di Los Angeles hanno scoperto che il massaggio riduce la produzione di cortisolo (detto anche Ormone dello Stress) e riesce a potenziare le risposte messe in atto dal sistema immunitario, aiutandoci per altro a proteggerci dalle malattie e dalle infezioni.

Grazie alla forte stimolazione del senso tattile, alla ritmicità e alla profondità, il massaggio induce un profondo relax, così da far entrare la persona trattata in una sorta di sonno-veglia. Questo stato di quiete che si raggiunge durante il massaggio apre la strada al Sistema Parasimpatico, che finalmente porta la persona ad un profondo stato di abbandono.

Non tutti riescono a lasciare andare alla prima seduta, appunto perché la nostra Mente Pensante deve tenere tutto sotto controllo, ma con la pratica il risultato è garantito. Il primo passo quindi per riuscire a gestire il quotidiano con meno stress è proprio sapersi concedere questa pausa di consapevolezza e ascolto.

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: