Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

ANATRIPSIS, IL MASSAGGIO MEDITERRANEO

Antica arte dai rituali e dai movimenti millenari tramandati da generazione in generazione sullo sfondo del Mediterraneo.

Mediterraneo - il "mare fra le terre" - crocevia di popoli, culture, lingue, religioni, che ne hanno fatto il cuore pulsante del Vecchio Mondo. 
A segnare la storia del "grande mare", il nome con cui era noto nella tradizione ebraica, non sono stati, solo il clima, i venti o le correnti, ma gli uomini (navigatori, mercanti, missionari, condottieri, pellegrini), che, mettendo in contatto le regioni più remote di questo vasto bacino, lo hanno reso "forse il più dinamico luogo di interazione tra società diverse sulla faccia del pianeta".
Il massaggio mediterraneo, arte di millenaria tradizione, praticata da alcuni monaci ortodossi, nasce proprio dallo scambio e dagli influssi intercorsi tra culture diverse.
Anatripsis, così in realtà soprannominato dai monaci del monte Athos, ha la sua origine dall'integrazione di metodiche locali con quelle portate dai monaci provenienti da paesi ortodossi come Russia, Serbia, Bulgaria, Anatolia ecc
Oggi, questa antica arte, quasi dimenticata è tramandata da pochi monaci sparsi tra l'Asia Minore e La repubblica monastica del Monte Athos.
Tecniche come pressione, frizione, stiramenti muscolari, trazione, mobilizzazione articolare, rendono questo massaggio dinamico e personalizzato.
La vera originalità è l'utilizzo di piccoli strumenti in legno che mani esperte utilizzano sapientemente sulle zone contratte.


Leggi anche L'arte del massaggio >>

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: