Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

MASSAGGI E BENESSERE

Massaggio infantile, benefici e controindicazioni

Il massaggio infantile aiuta i bambini a superare problemi di sonno, coliche e disturbi all'intestino. Scopriamolo meglio.

>  La tecnica del massaggio infantile

>  La seduta

>  Benefici e controindicazioni del massaggio infantile

>  Curiosità

Massaggio infantile

 

 

La tecnica del massaggio infantile

Quando si parla di massaggio infantile, ovviamente ci si riferisce al massaggio verso i bambini, un metodo delicato, tattile per stabilire un contatto profondo con il nascituro. Secondo il parere degli esperti pediatri il massaggio infantile può essere tranquillamente praticato fin dopo la prima settimana di vita, mentre altri medici consigliano di aspettare che il bambino abbia raggiunto il primo anno di vita e che il cordone ombelicale si sia staccato del tutto.

Il ginecologo e ostetrico francese, Frédérick Leboyer, considerato il precursore del parto dolce, sostiene che massaggiando il bambino “si prolunga la sensazione possente, lenta, ritmata della contrazione del parto, facendola morire lentamente, evitando la frattura brutale, origine di sofferenza”. 

In India, dove viene praticato con grande frequenza, si ritiene che questo tipo di massaggio aiuti il bambino a crescere più forte. Le donne usano olio di senape in inverno e olio di cocco in estate per massaggiare i loro piccoli. Il massaggio viene praticato solitamente alla mattina e alla sera, le mamme siedono a terra, pongono sulle proprie gambe un asciugamano su cui mettono il bambino.

Un approccio scientifico occidentale spiega la convinzione indiana in termini diversi ma, in fondo, identici, quanto a significato profondo: il massaggio stimolerebbe la produzione di ormoni che rilassano il corpo (endorfine, ossitocina, prolattina) e regolerebbe i livelli di ACTH, l'ormone dello stress. Dopo una seduta di massaggio infantile quindi il bambino sarà maggiormente predisposto ad abbandonarsi al sonno.

 

La seduta 

Nel massaggio infantile il bambino viene fatto sdraiare su una trapunta o su un letto. L'ambiente deve essere riscaldato, perché il bambino deve rimanere nudo, ma non può assolutamente sentire freddo, e le luci devono possibilmente essere soffuse.

Il massaggio comincia dalla parte anteriore, perché si deve osservare il viso del bimbo, è l'unico modo per regolarsi rispetto alla pressione esercitata e all'efficacia del massaggio.

Le mani devono essere calde prima di cominciare e i primi sfioramenti leggeri. Vengono trattate con molta cautela le parti più delicate: schiena e addome. Solitamente il massaggio non è troppo lungo e viene ripetuto quotidianamente quando il bambino è tranquillo.

 

Tutti i tipi di massaggi e i loro benefici

 

Benefici e controindicazioni del massaggio infantile

Il linguaggio non verbale che si pone in atto con una seduta di massaggio infantile ha dei risvolti dal punto di vista umano inimmaginabili. Il massaggio infantile sprigiona benessere psico-emotivo nell'adulto che lo pratica e nel bimbo che lo riceve.

Nel bambino vengono stimolate le funzioni vitali, si induce il rilassamento, si agevola il regolare funzionamento dell'intestino. Il massaggio infantile può giovare ai disturbi del sonno e mitigare il disagio dovuto alle coliche del neonato. Per non incorrere in problemi a carico del bambino, occorre seguire i consgili appena suggeriti e cercare di mantenere sempre un contatto con il bimbo che lo sta ricevendo, senza variare le pressioni in modo brusco o eccessivamente forte.

 

Curiosità 

In Italia esiste un ente dedicato al massaggio infantile, l'A.I.M.I. (Associazione Italiana Massaggio Infantile), associazione creata per incoraggiare il contatto e i rapporti umani durante il periodo della crescita del bambino.

 

Scopri anche il massaggio al bambino secondo l'ayurveda

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy