Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

MASSAGGI E BENESSERE

Massaggio Do-in, benefici e controindicazioni

Il massaggio do-in è una tecnica di massaggio che consiste in pressioni sui vari punti del corpo con i polpastrelli delle dita per far fluire l'energia. Scopriamolo meglio. 

>  La tecnica del massaggio Do-in

>  La seduta

>  Benefici e controindicazioni del massaggio Do-in

>  Curiosità

Massaggio do-in

 

La tecnica del massaggio Do-in

Alle sue origini, collocabili intorno al VI sec. a.C., il massaggio Do-in era una fusione tra aspetto religioso e terapeutico, nel senso che la diagnosi, la prevenzione e la cura si fondevano al concetto di purificazione corporale mediante l'elevazione dello spirito. Quando, nel I secolo d.C., in Cina si diffusero i principi dello yoga e del buddhismo, la tecnica Do-in perse l'aspetto terapeutico per conservare solo quello religioso, accentuato da una combinazione tra digiuno e meditazione purificante.

Il metodo Do-in è stato introdotto in occidente intorno al XVIII secolo, ma in Italia è arrivato solo alla fine degli anni '70 e in questi stessi anni si è rivalutato anche l'aspetto medico della tecnica. 

Il metodo è piuttosto semplice e consiste nell'effettuare pressioni sui vari punti del corpo con i polpastrelli delle dita, soprattutto il pollice, per un tempo di circa 5 secondi. La pressione è finalizzata a percepire il punto dolorante senza insistervi, solo individuandolo attraverso la sensazione di fastidio. La pressione coincide con l'espirazione e l'allentamento della pressione con l'inspirazione. 

 

La seduta 

Il massaggio Do-in va praticato quotidianamente, di preferenza dopo il risveglio, per circa 45 minuti e comunque mai più di un'ora. L'ambiente deve essere luminoso, arieggiatoe  tranquillo, partendo dagli arti superiori e scendendo gradualmente alla testa, viso, nuca, collo, spalle, torace, sino agli arti inferiori.

 

LEGGI ANCHE: Tutti i tipi di massaggi

 

Benefici e controindicazioni del massaggio Do-in

Per la buona riuscita dell'automassaggio Do-in è fondamentale conoscere gli esercizi da svolgere ma, soprattutto, saper ascoltare il proprio corpo durante l'esecuzione e concentrarsi su ogni zona trattata cercando di immaginare l'energia che fluisce.

Non ha particolari controindicazioni, l'importante è che alla fine di ogni trattamento si faccia una breve pausa prima di affrontare gli impegni della giornata.

 

Curiosità

Per capire come funziona il Do-in si deve avere una minima conoscenza del corpo in chiave energetica: la colonna vertebrale è la linea di contatto tra cielo e terra; l'energia arriva dal cielo penetra attraverso le mani e i meridiani esterni (Yang), passa alla schiena, alle gambe e ai piedi.

L'energia che arriva dalla terra invece passa attraverso i meridiani interni (Yin), scorre dai piedi alle gambe, alle braccia e alle mani.

 

Immagine | Massagem.steticspa.com

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy