Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FRUTTA

Mangostano: proprietà, benefici, come si mangia

Il mangostano, il frutto della Garcinia mangostana, è ricco di acqua e acido folico, ed è utile per proteggere la pelle e il sistema nervoso. Scopriamolo meglio.

>  Descrizione della pianta

>  Mangostano, alleato di

>  Calorie, valori nutrizionali e proprietà del mangostano

>  Controindicazioni

>  Curiosità sul mangostano

>  Come si mangia

Mangostano, proprietà e uso

 

 

Descrizione della pianta

L'albero del mangostano (Garcinia mangostana) è un sempreverde tropicale (le temperature intorno allo zero gli sono fatali) capace di raggiungere i venti metri di altezza. Il frutto è viola scuro a maturazione, sferico e dall'esocarpo legnoso.

La polpa all'interno è suddivisa in spicchi bianchi molto delicati, burrosi, dal sapore fresco, acquoso, aromatico, che ricorda la rosa. All'interno di essi è possibile trovare i semi.

Uno stretto parente del mangostano è il kokum (Garcinia indica) il cui frutto è utilizzato sia come alimento che come medicinale.

 

Mangostano, alleato di

Un consumo regolare di mangostano aiuta la pelle, il sistema nervoso, i reni, l'intestino, le articolazioni.

 

Calorie, valori nutrizionali e proprietà del Mangostano

Il mangostano contiene 73 kcal ogni 100 g.

Inoltre, 100 g di prodotto contengono:

  • Grassi 0.6 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 7 mg
  • Potassio 48 mg
  • Carboidrati 18 g
  • Fibre 1.8 g
  • Proteine 0.4 g

Il frutto del mangostano non spicca certamente per le qualità nutrizionali: oltre ad essere ricco d'acqua, contiene modeste quantità di acido folico, manganese, riboflavina.

Tuttavia, negli estratti messi in commercio, possiamo trovare concentrati vari polifenoli (specie gli xantoni) dalle capacità antibatteriche, antiossidanti e antinfiammatorie.
Varie parti della pianta sono utilizzate nelle medicine tradizionali sudest-asiatiche, specie per curare ferite e problemi alla pelle, infezioni alle vie urinarie e dissenteria.

 

Il mangostano, come l'avocado, tra i cibi antiossidanti: scopri gli altri

Avocado tra i cibi antiossidanti

 

Controindicazioni

Nessuna controindicazione particolare.

 

Curiosità sul mangostano

Il mangostano è conosciuto come “la regina dei frutti”. Ciò è dovuto ad una leggenda secondo la quale la regina Vittoria, sentendo tessere le lodi del suo gusto, mise in palio una discreta somma per chi fosse stato in grado di farle assaggiare un frutto fresco di mangostano da una delle sue colonie. In questo modo il “frutto della regina” è poi divenuto “la regina dei frutti”. 

Recentemente, in vari paesi sono stati immessi sul mercato dei prodotti a base di mangostano che ne esageravano le doti curative, sfociando nella pubblicità ingannevole.

 

Come si mangia il mangostano

Una volta scelti dei frutti maturi, è necessario aprire in due l'esocarpo legnoso con un coltello. A quel punto le mani o un cucchiaio saranno sufficienti per gustare la polpa a spicchi. In commercio si possono trovare succhi e puree.

 

LEGGI ANCHE:
Come il mangostano, anche il durian è ricco di acido ascorbico: scoprilo qui

 

Altri articoli sul mangostano:
>  Il mangostano tra le novità del mondo della cosmesi naturale

 

Immagine | Wikipedia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy