Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

CANI E GATTI

Mal d'auto cane e gatto: rimedi naturali

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata

 

Molto spesso può capitare di dover fare un viaggio in compagnia del proprio cane o gatto. Questo spostamento in auto, però, può rivelarsi una sofferenza per il cane o il gatto, alcuni rimedi naturali possono essere d’aiuto. Vediamo quali.

>  1. Cos’è il mal d'auto

>  2. Sintomi del mal d'auto del cane e del gatto

>  3. Mal d'auto del cane: cure e rimedi naturali

>  4. Mal d'auto del gatto: cure e rimedi naturali

>  5. Consigli naturali

Mal d'auto cane gatto

 

Che cos’è il mal d’auto

Il mal d’auto, ovvero la chinetosi, dal greco kìnetos/movimento, è il termine scientifico per indicare uno stato di malessere che si prova viaggiando in auto.

La chinetosi è un disturbo che si verifica quando l’apparato vestibolare che si trova nell’orecchio e che regola l’equilibrio, viene stimolato in maniera eccessiva a causa del movimento dell’auto. L’apparato vestibolare è costituito da 3 canali, orientati secondo le tre direzioni dello spazio, che sono pieni di un liquido che si adatta ai movimenti del corpo.

A causa dei movimenti dell’auto, alle accelerazioni e alle decelerazioni, il sistema vestibolare viene stimolato troppo fino a coinvolgere i centri del vomito causando i sintomi del mal d’auto.

 

Sintomi del mal d’auto del cane e del gatto

I principali sintomi del mal d’auto sono: nausea, ipersalivazione, vomito, dolori addominali.

Tale sintomatologia può essere più o meno grave a secondo del soggetto. Gli animali soffrono di questi disturbi piuttosto frequentemente, anche durante brevi tragitti. Alcuni stanno così male da arrivare a defecare e urinare involontariamente.

 

Mal d’auto del cane: cure e rimedi naturali

Per combattere i disturbi provocati dal mal d’auto nel cane, dalla natura arriva un aiuto efficacissimo: lo zenzero. Lo zenzero, infatti, possiede una potente attività antiemetica, carminativa, assorbente, ipocolesterolemizzante ed epatoprotettiva.

L’azione dello zenzero si esplica a livello gastroenterico senza ripercussioni sul sistema nervoso centrale. Per queste sue caratteristiche, lo zenzero è una pianta medicinale eccellente per combattere il mal d’auto nei cani, nei quali è in grado di prevenire efficacemente il vomito, l’iper produzione di saliva e l’eventuale stato di irrequietezza associato alla nausea.

Lo zenzero è da somministrare al cane sotto forma di estratto secco, perché fresco ha una notevole nota piccante. La posologia va da 25 mg (per cani di taglia piccola) a 75 mg (cani di taglia grande) secondo necessità, circa mezz’ora prima della partenza e ogni 2-3 ore durante il viaggio.

Ottimo rimedio contro il mal d’auto sono anche i fiori di Bach, preparare una miscela con le seguenti essenze floreali: aspen, elm, scleranthus e vervain (mettere due gocce sulla lingua del cane ogni 2 ore).

 

Come curare il vomito di cane e gatti con i rimedi naturali

 

Mal d’auto del gatto: cure e rimedi naturali

Come per il cane, anche per il gatto un valido rimedio contri i disturbi provocati dal mal d’auto è lo zenzero. Come appena accennato, lo zenzero ha un'azione antiemetica, carminativa, assorbente, ipocolesterolemizzante ed epatoprotettiva.

Lo zenzero è una pianta medicinale eccellente per combattere il mal d’auto nei gatto perchè previene efficacemente il vomito, l’iper produzione di saliva e l’eventuale stato di irrequietezza associato alla nausea, senza ripercussioni sul sistema nervoso centrale

Lo zenzero è da somministrare al gatto sotto forma di estratto secco, perché fresco ha una notevole nota piccante. La posologia è di 25 g, secondo necessità, circa mezz’ora prima della partenza e ogni 2-3 ore durante il viaggio.

Ottimo rimedio contro il mal d’auto sono anche i fiori di Bach, preparare una miscela con le seguenti essenze floreali: aspen, elm, scleranthus e vervain (mettere due gocce sulla lingua del cane ogni 2 ore).

Scopri anche il potere terapeutico del gatto

 

Consigli naturali

Qualche volta l’animale viene tenuto a digiuno prima della partenza per evitare che il vomito crei ulteriori disagi. È meglio invece dare qualche boccone asciutto da mangiare in modo che possa tamponare i succhi gastrici.

 

Scopri anche come curare la blefarite del cane e del gatto

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy