Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

SOSTANZE NATURALI E PRINCIPI ATTIVI

Lecitina di soia: proprietà, uso, controindicazioni

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata

 

La lecitina di soia è un alimento multienergetico che viene usato principalmente per combattere il colesterolo. Ricca di omega 3 e omega 6, svolge un’azione epatoprotettrice e riequilibra il sistema nervoso. Scopriamola meglio.

>  1. Che cos’è la lecitina di soia

>  2. Dove si trova 

>  3. Proprietà della lecitina di soia

>  4. Usi della lecitina di soia

>  5. Controindicazioni

 

Soia, dalla quale viene estratta la lecitina

Lecitina di soia

 

Che cos’è la lecitina di soia

La lecitina è un fosfolipide sintetizzata dalla colina, che viene introdotta nel nostro organismo con l’alimentazione.

La lecitina può essere di origine vegetale, come quella contenuta nella soia o nel mais, e di origine animale, come quella presente nelle uova.

Fu proprio a partire dallo studio del tuorlo delle uova che lo studioso Maurice Gobley, scoprì la lecitina nel 1850.

 

Dove si trova 

La lecitina di soia si trova per lo più nelle piante appartenenti alla famiglia leguminose, nei cereali integrali e nei tuorli delle uova.

Tuttavia, poiché la lecitina viene utilizzata come additivo in diverse altre preparazioni, è possibile trovarla anche nel cioccolato, nella pizza e nelle creme utilizzate dal settore dolciario. 

 

Proprietà, uso e calorie della soia

 

Proprietà della lecitina di soia 

La lecitina di soia è un fosfolipide dall’azione emulsionante, usata per miscelare tra loro sostanze grasse e acquose. Si ottiene dalla lavorazione dei fagioli di soia, è ricca di colina,  omega-3 e 6, inisitolo, fosforo, calcio e ferro.

La lecitina di soia ha un’azione anti-colesterolo, protegge il fegato, aiuta il sistema nervoso e contribuisce significativamente alla salute e al corretto funzionamento dei muscoli. 

La lecitina di soia è una sostanza che può favorire le funzioni cerebrali grazie agli elevati apporti di colina, in essa presente. L’utilizzo di tale sostanza viene spesso consigliato in caso di affaticamento mentale, per riequilibrare il sistema nervoso e fungere da ricostituente. L’assenza di glutine la rende adatta anche a chi soffre di celiachia.

 

Usi della lecitina di soia

La lecitina di soia sotto forma di compresse, granuli e polvere viene utilizzata come integratore per abbassare il colesterolo nel sangue.

È possibile usare la lecitina di soia in granuli come “condimento” a primi o secondi piatti, latte, yogurt. In cucina la lecitina di soia trova il suo utilizzo per le sue le proprietà emulsionanti. Basta scioglierne un paio di cucchiai colmi in acqua e aggiungerla al preparato, che sia per l’impasto di una pizza o per rendere una crema più densa e vellutata.

Proprio grazie alla sua proprietà emulsionante, la lecitina di soia viene utilizzata per far addensare creme e farciture. Negli alimenti, quando viene utilizzata come additivo, si trova segnalata dalla sigla E322.

La lecitina di soia ha un’azione tensioattiva ed è molto utile per la salute di pelle e capelli. Per questo motivo è ampiamente usata nell’industria cosmetica, per produrre creme, shampoo, balsami  e per rigenerare i tessuti. 

 

Controindicazioni

La lecitina di soia può avere alcune controindicazioni legati all’uso e all’assunzione eccessiva. In tal caso può comportare:

  • nausea
  • diarrea
  • problemi all’apparato digerente e allo stomaco in particolare
  • calo di peso.

L’assunzione durante la gravidanza e l’allattamento deve essere sempre fatta con cautela e in seguito a consiglio medico. 

 

Le proprietà e gli usi dell'olio di soia

 

Altri articoli sulla lecitina di soia:

> La lecitina di soia tra gli emulsionanti naturali

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy