Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

ALGHE

Le alghe: elenco, proprietà e benefici

Le alghe sono piante acquatiche unicellulari o pluricellulari. Il tallo (corpo) dell’alga pluricellulare di solito è costituito da uno stelo, organi di attacco e lamelle fogliari. Si riproducono per divisione cellulare e frammentazione e vivono per lo più in un ambiente acquatico, e sono classificate in base alla funzione della loro struttura e dei pigmenti. Sono i produttori primari nelle catene alimentari acquatiche; quelle planctoniche sono fondamentali, in quanto producono la maggior parte dell’ossigeno molecolare nell’atmosfera terrestre.

>  1. I benefici delle alghe

>  2. Le caratteristiche delle alghe

>  3. La classificazione

>  4. Le nostre guide sulle alghe

Alghe

 

I benefici delle alghe

I benefici delle alghe sono potenzialmente infiniti. Possono essere utilizzate sia nella produzione di maschere facciali, shampoo, prodotti di bellezza che come integratori alimentari, fertilizzanti o medicinali. In alcuni paesi sono considerate un alimento immancabile sulla tavola.  Le alghe marine si trovano lungo le coste di tutto il mondo;  curioso è notare che la loro presenza supera di gran lunga la mole della vegetazione emersa terrestre.

Molte civiltà si nutrono di alghe da tempi immemorabili: documenti cinesi del 3000 A.C testimoniano infatti che l’imperatore Shennung usava le alghe marine sia come medicinali che come cibo. La corte coreana commerciava regolarmente alghe fucus, agar e nori, mentre i giapponesi ne usano notoriamente di molte varietà da tempi remoti.

 

Leggi anche come le alghe aiutano a combattere la cellulite

 

Le caratteristiche delle alghe

Le alghe contengono per buona parte del loro peso un plasma straordinariamente ricco di metalli, minerali, vitamine, glucidi, protidi, grassi, sostanze antibiotiche.

Tutti questi elementi vi si ritrovano in proporzioni, a seconda del tipo di alga. Potassio, azoto, fosforo e proteine dunque, ma anche molte vitamine (A, Bl, B2, B3, B6, B12, C, D, E, F, K, PP), aminoacidi, amidi e grassi. Le alghe rappresentano una ricca fonte di nutrimento.

 

La classificazione

Le alghe sono classificate secondo il tipo di clorofilla e di pigmenti presenti, sostanze che permettono loro di vivere a diverse profondità, dove vi è una differente penetrazione della luce e quindi conferisce loro una diversa conformazione e colori propri.

Le alghe si distinguono in tre tipi principali: le alghe rosse, o rodofite; le alghe brune, o feofite; le alghe verdi, o clorofite.

  • Le alghe rosse contengono la ficoeritrina, un pigmento che conferisce loro colorazioni dal rosso vivo al nero, e che permette di assorbire le radiazioni luminose verdi-azzurre che penetrano a una maggiore profondità.
  • Nelle alghe brune è presente il pigmento fucoxantina, che ne determina le particolari colorazioni giallo-brune. Sono tra le alghe più grandi. Esempi di alga bruna sono il fucus o la laminaria.
  • Le alghe verdi, o clorofite, comprendono forme unicellulari, isolate o riunite in colonie, che potrebbero aver dato origine alle forme pluricellulari. Un esempio è la lattuga di mare, comune nel Mediterraneo.

 

Le nostre guide sulle alghe

Non è semplice destreggiarsi e muoversi in modo sicuro e consapevole su prodotti che non fanno parte della nostra alimentazione in modo tradizionale ed essere sicuri che facciano bene, oltre che a deliziare il palato.

Ecco perché abbiamo stilato un elenco delle principali alghe che ci sono in commercio e delle loro proprietà per l'organismo, per capire e osservare i loro effetti sia dentro che fuori!

 

Sapevi che le alghe sono usate anche nell'alimentazione secondo il metodo Kusmine?

 

Altri articoli sulle alghe

3 ricette per usare le alghe in cucina

Alghe, un valido aiuto per dimagrire

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy