Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

COSMETICI NATURALI

Pulizia del viso, cosmetici naturali

La pulizia del viso è utile per rimuovere dalla cute le impurità e le cellule morte, preservando la naturale idratazione e morbidezza della pelle. È importante, però, farla con i prodotti giusti per non alterale il film idro-acido-lipidico e il ph naturale. Scopriamo meglio come.

>  1. Perchè è importante una corretta pulizia del viso

>  2. I detergenti naturali per la pulizia del viso

>  3. Maschere e scrub

Pulizia del viso

 

 

Perché è importante una corretta pulizia del viso

Quando detergiamo la nostra pelle agiamo sullo strato corneo, la parte più superficiale dell'epidermide. Lo strato corneo è composto da cellule mature tenute insieme da diverse sostanze che costituiscono il film idro-acido-lipidico, una secrezione composta da una parte grassa e da una parte acquosa.

Questa barriera naturale serve a proteggere la pelle, a mantenerla morbida e idratata, regolare il flusso di sostanze dall'esterno all'interno e viceversa e a mantenere i valori di acidità necessari affinché non si sviluppino problemi dermatologici o infezioni. È importante non alterare tale film-idro-acido lipidico e fornirgli sostanze utili a mantenerlo sano, poiché è la prima barriera naturale che ci protegge dagli attacchi esterni.

Utilizzando detergenti troppo aggressivi il film idro-acido-lipidico può essere alterato o rimosso in tutto o in parte per azione dei tensioattivi o dei solubilizzanti che possono sciogliere il sebo, esponendo la pelle all'attacco di batteri e agenti esterni. La detersione deve anche lasciare inalterato il pH naturalmente acido della pelle, che si aggira attorno al 5.5; sebbene la nostra pelle sia in grado di tamponare variazioni di pH, riportandolo ai valori ottimali, cambiamenti frequenti dell'acidità tendono a stressare la pelle e possono nel tempo dare luogo a irritazioni e infiammazioni.

Per questo motivo è sconsigliato l'utilizzo delle saponette per detergere la pelle del viso; il sapone ha infatti un pH che si aggira intorno a 8, valore ben lontano da quello fisiologico.

Per poter utilizzare il sapone è necessario ricorrere alla pulizia del viso in tre step o biofasi:

  • per prima cosa bisogna passare sul viso un batuffolo di cotone imbevuto d'olio per rimuovere lo sporco;
  • successivamente è possibile risciacquare l'olio in eccesso usando una saponetta delicata e naturale;
  • infine la pelle va tamponata con un tonico acido che ripristini il pH naturale.

L'ideale sarebbe detergere il viso con prodotti delicati e a pH fisiologico, come le acque micellari, i latti detergenti, le farine e le argille. Le farine di cereali sono ricche di sostanze emulsionanti, capaci miscelare acqua e grassi e pulire (come i tensioattivi).

 

La pulizia del viso tra i rimedi per la seborrea: scopri gli altri

Ghiandola sebacea

 

I detergenti naturali

Per preparare detergenti naturali si utilizzano soprattutto farine di avena e di grano saraceno, e farine di legumi, in particolare di ceci e lenticchie.

Per detergere il viso al mattino, quando lo sporco da rimuovere consiste in residui di creme e sebo, è possibile utilizzare un cucchiaino di amido di riso per la pelle normale, di farina d'avena per la pelle secca, o di argilla verde per pelle grassa, miscelato in poca acqua. Il composto va massaggiato sulla pelle e risciacquato con acqua.

La sera, per rimuovere trucco e sporco, si possono usare farine di semi oleosi come mandorle, sesamo o girasole, particolarmente delicate e restitutive perché ricche di grassi simili al sebo; oppure si può sfruttare l’azione purificante e riequilibrante dello yogurt, anche vegetale, da utilizzare da solo o come base per per preparare un latte detergente economico e efficace.
Per la preparazione di detergenti per pelle delicata o infiammata, meglio optare per l'amido di riso.

Dopo la pulizia del viso è sempre consigliato l'uso del tonico per riportare la pelle al suo pH naturale e chiudere i pori; il tonico può essere facilmente preparato in casa mescolando tre parti d'acqua distillata a una parte di aceto di mele biologico.

 

La pulizia del viso tra i rimedi naturali per la pelle impura: scopri gli altri

 

Maschere e scrub

Una volta a settimana si può procedere con una pulizia del viso più profonda ricorrendo a maschere o gommage e scrub. Le maschere possono essere realizzate con argille mescolate ad acqua o idrolati; trattamenti di questo tipo servono ad assorbire il sebo in eccesso e sono dunque consigliate a chi ha una pelle mista o grassa. Le maschere a base di frutta e verdura sfruttano invece l'azione degli acidi presenti nei vegetali e sono utili per esfoliare la pelle, schiarire le macchie e ottenere un incarnato luminoso e omogeneo.

I prodotti da gommage si presentano in forma di creme o gel contenenti microgranuli non solubili in acqua, che durante l’applicazione provocano uno sfregamento sulla cute.

Il gommage è utile per ottenere una pulizia profonda e rimuovere solo lo strato più superficiale di cellule morte; questo  aumenta la velocità di ricambio fisiologico epidermico e dona un aspetto più levigato e liscio alla cute. Uno scrub efficace può essere preparato in casa con un cucchiaio di zucchero di canna e un cucchiaio di olio di girasole.

La pelle tendenzialmente secca e couperosica, così come la pelle acneica, non trovano benefici con questi trattamenti, che possono aumentarne la sensibilità o l'infiammazione.

Prendersi cura della propria pelle già durante la fase della detersione, la prepara ai trattamenti successivi e soprattutto la mantiene in salute, prevenendo l'insorgenza di problematiche e l'invecchiamento precoce.

 

Perché scegliere le creme per il viso in erboristeria

 

Altri articoli sulla pulizia del viso:
>  L'importanza delle creme per il viso naturali
>  La polvere di Rhassoul per la pulizia del viso

 

Immagine | Girlsgonesporty

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy