Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

COSMETICI NATURALI

Pelle acneica, cosmesi naturale

La pelle acneica può essere causata da squilibri ormonali, predisposizione batterica o dalla proliferazione di un batterio. In ogni caso questa può essere curata mediante l'alimentazione, cosmetici naturali ed evitando alcuni comportamente deleteri. Scoprimolo meglio.

>  1. Cause dell'acne

>  2. Cosmetici adatti in caso di acne

>  3. Gli oli essenziali per la pelle acneica

>  4. Comportamenti da evitare


Fasi della formazione dell'acne

Acne, i rimedi omeopatici

 

Cause dell'acne

L'acne è un'infiammazione del follicolo pilifero e delle ghiandole sebacee annesse, che può manifestarsi a causa di squilibri ormonali, per una predisposizione genetica o per la proliferazione del Propionibacterium Acnes, un batterio che normalmente vive sulla nostra pelle e che in situazioni particolari può moltiplicarsi in modo anomalo.

Inizialmente il follicolo pilifero si riempie di sebo e si ottura facendo comparire sulla pelle un punto bianco o nero che col tempo può infiammarsi e dare luogo a un foruncolo, una papula, una ciste o un nodulo, a seconda della gravità dell'infiammazione.

L'acne può comparire durante la pubertà e colpire la zona della fronte e del naso; in etè adulta è più frequente che i foruncoli compaiano su mento, collo e spalle.

É importante trattare questa problematica il prima possibile, per evitare la formazione di lesioni profonde che causano cicatrici eliminabili in parte solo con trattamenti specifici e spesso costosi.

 

Cosmetici adatti in caso di acne

Se si soffre di acne è molto importante, oltre che seguire una corretta alimentazione e seguire trattamenti adeguati prescritti dal dermatologo o dall'omeopata, prestare attenzione ai prodotti cosmetici che si utilizzano.

Per prima cosa occorrerà detergere le zone colpite con detergenti delicati e non aggressivi; attenzione anche a shampoo e bagnoschiuma, perché spesso contengono tensioattivi che aggravano la situazione.

Si possono utilizzare acque micellari o detergenti molto delicati a base di sostanze ed estratti lenitivi, sebo-riequilibranti e antibatterici come la camomilla, la bardana, la lavanda, la propoli, lo zinco e lo zolfo.

La pulizia del viso può essere effettuata anche con un idrolato di amamelide, rosmarino, tea tree, o lavanda, che oltre a detergere, sostituiscono anche il tonico.

Vanno evitati scrub, gommage e maschere all'argilla, che possono infiammare ulteriormente la pelle e peggiorare l'attività di secrezione da parte delle ghiandole sebacee. Per esfoliare la pelle, meglio scegliere maschere a base di frutta e verdura astringente e purificante, come fragola, pomodoro, limone e cetriolo.

Le creme da applicare dovranno essere naturali e leggere per non ostruire ulteriormente i pori della pelle e contenere principi attivi sebo-regolatori e lenitivi:una crema a base di gel d'aloe vera, cera di jojoba, olio di nocciola e olio di neem, darà la giusta idratazione senza appesantire; meglio ancora se arricchita con oli essenziali antibatterici, acidi della frutta utili a favorire il ricambio cellulare, sostante lenitive come il bisabolo e sostanze antibatteriche come la propoli.

Vanno evitate le creme che contengono petrolati (Vaselina e Parafina) e siliconi, sostanze in grado di favorire l'occlusione dei pori e alterare le funzioni fisiologiche della pelle

 

Gli oli essenziali per la pelle acneica

Gli oli essenziali più adatti in caso di pelle acneica sono quelli di:

Possono essere aggiunti alla crema idratante per il viso (ne basta una goccia) o diluiti in un olio leggero da massaggiare sulla pelle del corpo colpita da acne.

Bisogna poi prestare attenzione anche al trucco, evitando fondotinta compatti e coprenti, che possono ostruire i pori della pelle e aggravare la malattia; meglio scegliere trucchi minerali, leggermente meno coprenti ma che oltre a lasciar traspirare la pelle, assorbono parte del sebo in eccesso, evitando l'effetto lucido tipico delle pelli grasse e impure.

 

Puoi approfondire le proprietà dell'olio di nocciola contro la pelle acneica

Olio di nocciola

 

Comportamenti da evitare

Oltre a scegliere cosmetici specifici è utile seguire queste semplici regole:

  • evitare lampade abbronzanti ed esposizione al sole. I raggi UV infiammano ulteriormente la pelle e rendono più visibili le cicatrici dovute dall'acne. Durante l'esposizione al sole meglio utilizzare una crema con un filtro solare 50;
  • evitare l'esposizione a fonti di calore e ambienti caldo umidi, come sauna e bagnoturco;
  • non utilizzare l'ammorbidente nella biancheria da contatto e sostituirlo con acido citrico;
  • prestare attenzione al fluoro contenuto nel dentifrici e al cloro della piscina e contenuto nei detersivi spray, che durante l'utilizzo possono venire a contatto con la pelle.

Quando l'infiammazione dovuta all'acne sarà scomparsa, nel caso in cui restino delle cicatrici o delle macchie dovute ai foruncoli, è possibile rivolgersi ad un dermatologo che saprà consigliare ed effettuare trattamenti che possano migliorare l'aspetto della pelle; ad esempio si rivelano utili i peeling con Acido Glicolico che rinnovano le cellule epiteliali e stimolano la produzione di collagene ed elastina.

 

VEDI ANCHE

Come attenuare i segni lasciati dall'acne

 

Altri articoli sull'acne:
>  Cosa si nasconde dietro l'acne giovanile?
>  I rimedi per la pelle impura

Macchie sulla pelle, le tipologie

Miscele di oli essenziali per la pelle acneica

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy