Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Convegni Trieste

LA FISICA COMUNICA CON LA MEDICINA, L’ARTE E LA SPIRITUALITÀ

Dal 21/11/2015 al 22/11/2015

Indirizzo: Piazzale Europ,a 1

Email contatto: amec@smileservice.it

Web: http://www.amec.eu/eventi/157-la-fisica-comunica-con-la-medicina-l-arte-e-la-spiritualita-ii-armonia-delle-interazioni

Di Smile Tech srl in Medicina olistica

Costo: € 180,00

Date e orari

sabato 21 novembre: 09:00 - 18:30, domenica 22 novembre: 09:00 - 18:00

A chi si rivolge

tutte le professioni medico sanitarie, tutti interessati

Attestati e diplomi

18.5 crediti ECM per tutti gli aventi diritto attestato di frequenza per i richiedenti

Insegnanti e relatori

Pier Mario Biava - Fabio Burigana - Federico Consoli- Abdelhak Djouadi- Diego Frigoli- Philip Kurian - Giuseppe O. Longo - Raffaello Maggian - Margherita Maioli - Vito Mancuso - Gioacchino Pagliaro - Erica Francesca Poli - Paolo Salucci - Marino Sterle - Dario Urzi - Claudio Verzegnassi - Giuseppe Vitiello - Paolo Zucca -

Descrizione e Programma

La fisica comunica con la medicina, l’arte e la spiritualità

Il convegno è organizzato da AMeC Associazione Medicina e Complessità i cui responsabili scientifici il dott. Fabio Burigana e il prof. Claudio Verzegnassi così hanno motivato il significato dell’iniziativa: “La scelta di promuovere questo Convegno nasce dalla crescente sensazione che la nostra Cultura si stia sempre più avviando verso una fase iperspecialistica. Da ciò deriva un mondo di suddivisione e di separazione. Se la Cultura non incontrerà la Complessità questo nostro mondo diverrà ben presto un ammasso di comunità separate, non comunicanti tra loro e incapaci di sentirsi parte dello stesso grande insieme universale. Fisica, Medicina, Arte e Spiritualità, secondo il nostro punto di vista, sono discipline affini e dal loro incontro può nascere un ampliamento della visione della realtà e quindi, della capacità di risolvere i problemi che la nostra epoca ci presenta in maniera sempre più drammatica. Concetti come la profonda interconnessione di ciascuno di noi con il tutto, così come la nostra caratteristica di essere un microcosmo che segue le stesse leggi del macrocosmo con tutto ciò che ne consegue, dovrebbero essere pane quotidiano per ciascuno di noi e soprattutto per le giovani generazioni. In particolare lo scambio di informazioni tra Medicina e altre discipline come ad es. la Fisica, potrebbe portare ad intuizioni di utile e salutare applicazione. In questa direzione cerchiamo di proporre non pensieri astratti ma modalità di pensiero innovative che possano servire da supporto per affrontare la vita con una visione del mondo più ampia che ci metta in condizione di migliorarne la qualità”. L’incontro fra Fisica, Medicina, Arte e Spiritualità è proposto dai cultori della Complessità come metodo innovativo per aprire la mente verso nuove concezioni dell’uomo e del mondo
Si discuterà di ipotesi di cura basate sull’analogia tra visione fisica e visione medica delle cellule organiche, si ipotizzerà una connessione tra la Fisica e il Comportamento umano equilibrato, ipotesi fisiche recentissime sulla nascita dell’Universo saranno confrontate con antiche descrizioni filosofiche; si parlerà anche di connessioni tra arte musicale, fotografia e simmetrie fisiche e connessioni tra armonia della natura e benessere umano.

Dalla reciproca comunicazione tra le discipline di cui i relatori sono illustri esponenti e le cui diverse origini storiche e culturali nel tempo hanno dato origine a grandi progressi per il genere umano, può scaturire, e questo è l’obiettivo del Convegno, una visione inaspettata e inedita del mondo e delle sue proprietà.
Il titolo “Meravigliosa complessità” vuole indicare che la complessità non è sinonimo di difficoltà ma un invito al cambiamento di paradigma, un “salto quantico”, un passaggio ad un livello significativamente superiore del pensiero.

Il convegno da diritto a 18.5  crediti formativi ECM per ogni area specialistica medica e per tutte le professioni sanitarie. Per informazioni ed iscrizioni: Smile Service, amec@smileservice.it o 040 3481631 o www.amec.eu.