Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LAMPADE PER LA CROMOTERAPIA: ACCENDERE IL BENESSERE

Accendere la luce è un gesto che compiamo in automatico diverse volte durante la giornata. Ma sottovalutiamo i benefici che possiamo ricevere dalla luce e dai diversi colori che la compongono. A questo ci pensano le lampade per la cromoterapia

Il benessere del colore

La cromoterapia è un catalizzatore per stimolare i naturali processi di auto guarigione dell’organismo. È esperienza comune che la luce influenzi, in alcuni soggetti più che in altri, almeno gli stati d’animo. Innegabilmente, la luce rappresenta una sorta di sveglia inserita nell’organismo. Alla base della cromoterapia vi è la convinzione che determinati colori possano influenzare il corpo e la mente di un soggetto, al fine di ripristinare e favorire l’equilibrio o controllare addirittura alcuni disturbi. 

Ma come funziona? Questo metodo terapeutico sfrutta le vibrazioni cromatiche per ristabilire un equilibrio energetico alterato. L’irradiazione colorata provoca l’assorbimento di onde elettromagnetiche con una frequenza oscillatoria, che varia da colore a colore, stimolando la risonanza vibratoria degli atomi contenuti nelle cellule.

Oltre a ciò, la cromoterapia si rivela una fedele alleata dell'arredamento e del design di interni, andando a interagire con oggetti che fino a poco tempo fa “risplendevano di luce propria”. Fra questi, le lampade della nostra casa. Esistono ormai in commercio diverse tipologia di lampade per la cromoterapia che forniscono al soggetto un ampio spettro di variazione cromatiche benefiche. Vediamo meglio.

 

Lampade per cromoterapia

Le lampade per la cromoterapia sono sia degli oggetti d'arredamento molto suggestivi, sia delle fonti di benessere per chi entra in contatto con il beneficio dei colori. Vivere la casa con la cromoterapia è un'esperienza stimolante, che va dal colore delle pareti fino alla cromoterapia in doccia.

La nostra esperienza comune considera la luce in casa bianca o, al massimo, gialla, che sia intensa o soffusa. Ma ci sono milioni di colori di cui poter beneficiare.

I modelli di lampade cromoterapiche sono tantissimi e, sebbene condividano i principi cromoterapici, si diversificano per forma, altezza, programmazione e, ovviamente, prezzo d'acquisto. Si va dalla “palla multicolore” da comodino, ai faretti per la vasca e le fontane; dalla lampada a diffusione alla colonna, dai faretti ai led colorati, fino a lampade per saune e ambienti più ricercati (non proprio domestici).

 

Lo spettro di colore utilizzabile va da 4 semplici colori (rosso, giallo, verde e blu) a 16 milioni di colori e sfumature, regolabili tramite dei software o meglio mediante dei piccoli e comodi telecomandi. Spesso, se si possiede più di una lampada per la cromoterapia, si attivano dei collegamenti tra le varie parti della casa. Il relax di una stanza è assicurato dal blu, mentre la concentrazione è affidata al verde. Al contrario, rosso e giallo donano vigore ed energia.

I modelli più economici sono lampade cromoterapiche con programmazione fissa. Un esempio è rappresentato dai faretti cromoterapici per la vasca da bagno, il cui prezzo si aggira su poche decina di euro.

I modelli di lampada cromoterapica più costosi arrivano invece al migliaio di euro. Sono veri e propri oggetti di design e di arredamento, creati con materiali ricercati, che si caratterizzano per la vasta gamma di colori, la multifunzionalità della programmazione e la facilità dell'interazione.

Immagine | Portfolio vitor_costa

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: