Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

UNIVERSO YOGA

Kriya yoga

Il Kriya yoga, che significa unione con l'infinito, è lo Yoga delle origini e porta una sensazione di completezza molto forte. Scopriamolo meglio.

>  Significato del Kriya yoga

>  Origini e filosofia del Kriya yoga

>  La pratica

>  I benefici del Kriya yoga

>  I maestri e le scuole

>  Curiosità sul Kriya yoga

Kriya yoga


Significato di Kriya yoga

Kriya yoga significa letteralmente "unione con l'infinito attraverso una determinata azione rituale". È un significato bellissimo che copre completamente l'idea di integrazione alal base di tutte le tecniche yoga.

 

Origini e filosofia del Kriya yoga

Dal Bhakti yoga prende l'amore incondizionato, dall'Jnana yoga aggancia l'intuizione che un intelletto illuminato cerchi spontaneamente l'indagine spirituale, dal Karma yoga il distacco dalle azioni. La trasmissione tra allievo e insegnante è diretta. 

Torniamo indietro nel 1861, quando Mahavatar Babaji, riporta alla luce del grande pubblico questo tipo di yoga, attraverso l'aiuto del suo discepolo, Shri Shyamacharan Lahiri. Tra i vari allievi, Swami Shriyukteshwar Giri, esperto di comunicazione interreligiosa a comparata tra vari saperi e profondo conoscitore della Bhagavad Gita in the light of Kriya Yoga. Com ein un bellissimo anello di congiunzione continua, tra i suoi allievi troviamo Paramahamsa Yogananda, autore di Autobiografia di uno yogi e Swami Satyananda Giri, presidente del Karar Ashram fino al 1971.

Fino al momento della sua morte fisica, avvenuta il 3 dicembre, 2002, all'età di 95 (1907-2002), Paramahamsa Hariharananda ha riversato il divino amore della pratica su moltissimi discepoli. Oggi Paramahamsa Prajnanananda è il suo successore diretto.

 

La pratica

Nella pratica forte è anche l'influenza tantrica, orientata verso la liberazione e il passaggio dalla consapevolezza "separativa" – caratterizzata dai movimenti incessanti del pensiero – al risveglio o liberazione attraverso il controllo del respiro.  

Il Kriya Yoga consta di disciplina corporea, controllo mentale e meditazione sull’AUM (OM). Patanjali parla di Dio come del reale suono cosmico OM. L’OM è la parola primordiale che nella meditazione si fa testimone della presenza divina. Inoltre Patanjali dice del Kriya: “...La liberazione può essere raggiunta mediante quel pranayama cui si arriva separando i processi dell’inspirazione e dell’espirazione …”. L’iniziazione al Kriya vera e propria richiede solitamente almeno un anno di pratica quotidiana delle tecniche di base.

 

Scopri anche i benefici e la pratica della meditazione kundalini

Meditazione Kundalini, benefici e tecniche

 

I benefici del Kriya yoga

È lo Yoga delle origini, dunque chi si connette alle posizioni come vengono interpretate, avrà una sensazione di completezza molto forte. Nella pratica avanzata le Āsana acquisite sono vissute in uno stato di totale manifestazione, prive di difetto e mantenute senza sforzo né fatica.

 

I maestri e le scuole

Esiste una scuola attiva a livello internazionale. Il nome è quello dello stile, si chiama proprio Kriya yoga, spesso ridotta all'acronimo KYIOParamahamsa Hariharananda è il fondatore, il giovane Paramahamsa Prajnanananda ne è il leader spirituale.


Curiosità sul Kriya yoga

Nell’OM, infatti, secondo e Upanishad, sono contenuti tutti i significati spirituali dei singoli mantra, essendo l’OM l’emanazione diretta del suono cosmico primordiale che vibra da sempre in ogni atomo dell’universo. 

 

Chi sono i veri guru e le guide pseudospirituali?

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy