Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

MEDICINA NATURALE E DISCIPLINE OLISTICHE

Iridologia

L'iridologia è una disciplina olistiva che permette di conoscere a fondo sè stessi e lo stato di salute del proprio organismo attraverso lo studio degli occhi. Scopriamola meglio.

>  Che cos'è l'iridologia

>  Come funziona

>  Che cosa cura l'iridologia

>  Per chi è utile

>  La legge in Italia e all'estero

>  Associazioni e organi di riferimento

Iridologia

 

 

Che cos'è l'iridologia

L'iridologia, nata alla fine dell'800 grazie all'ungherese Ignatz von Peczely e sviluppata nel Novecento in primo luogo da Bernard Jensen, è una disciplina olistica che si basa sul presupposto che l'iride, la parte colorata dell'occhio, rappresenti una mappa che riproduce al suo interno tutto il corpo umano, la sua anatomia, il suo stato di salute e, soprattutto, le sue funzioni; le sue origini sono antichissime: cinesi, egizi, caldei, esseni, ebrei e greci, ricavavano infatti informazioni diagnostiche dall'osservazione degli occhi.

L'analisi iridologica è senza dubbio una delle tecniche di indagine oggi più utilizzate dai naturopati.
L’iridologia guida l'esperto che la sa praticare alla scoperta del grado e delle condizioni di salute di tutto il soggetto, a partire dal quadro fisico ma anche psico-emozionale, attraverso la lettura dell'iride dell'occhio. L’occhio è per questo considerato un mezzo importantissimo per osservare dall’esterno quello che succede dentro il corpo umano.

I segni iridei, secondo questa prospettiva, sono in grado di indicare sia le predisposizioni a sviluppare determinate patologie a cui il soggetto può tendere, sia a vedere la conseguenza di traumi subiti o avuti anche in passato. Un altro punto forte è quello di riuscire ad individuare le cause collegate agli squilibri e alle problematiche energetico-funzionali che il soggetto presenta. L’iridologia è quindi un mezzo di investigazione utile per lavorare in prevenzione prima che la “malattia” si instauri.

La persona che studia l'iride si chiama iridologo o iridolo naturopata ed è in grado di fare una valutazione in merito a certe problematiche e di consigliare al meglio rimedi naturali e dettami per uno stile di vita che lo riporti in equilibrio e quindi in salute.

Attraverso l’iridologia non si fa diagnosi, non essendo essa una tecnica diagnosticha, che è invece propria del medico, ma si fanno constatazioni sulla salute, considerando gli attuali processi in atto, siano essi organici ed emozionali, gli stati infiammatori e congestizi che possono esistere ma anche lo stato di intossicazione organica e a carico di quale organo o apparato viene riscontrata. Si indaga quindi sulle alterazioni degli umori (sangue e linfa) nonché sugli squilibri del sistema nervoso.

 

Come funziona?

Osservando la mappa iridea, le varie modificazioni e alterazioni delle fibre dell’iride, siano esse di tipo cromatico e non, ma valutando anche l’età del soggetto, i tratti somatici del suo volto, le sue mani e le sue unghie ecco che si può avere un quadro chiaro e completo sulla condizione di salute dell’organismo.

L’indagine iridologica, ovvero lo studio dei segni dell'iride e dei setori iridei in cui si localizzano, permette di delineare un quadro completo del soggetto esaminato a partire dal suo quid energetico, cioè dall’indice di vitalità, umore, difese immunitarie, personalità, sovraccariche e carenze, capacità di eliminazione dei residui metabolici e tossine, il livello di stress, la predisposizione all'invecchiamento, le debolezze di organi e apparati, il grado di mineralizzazione, le potenzialità di recupero dell'organismo e il livello complessivo di salute e altro ancora.

Per esempio, attraverso l'iridologia, possono essere evidenziati i principali tratti psicoemotivi, tanto che addirittura esiste una distinta branca rappresentata dall'iridologia psicosomatica. Importante è tener conto che i risultati della lettura dell'iride vanno sempre interpretati con buon senso, confrontandoli e integrandoli a quanto emerso durante il colloquio.

L'indagine iridologica non è né invasiva né dolorosa e viene effettuata mediante un apposito strumento non elettromedicale, l'iridoscopio, che, dotato di particolari ottiche, consente di esaminare l'iride fin nei suoi più microscopici dettagli. Al mondo non esistono due persone che abbiano iridi uguali, anzi, le iridi sono diverse persino nello stesso individuo: colori, pigmentazioni, striature, rilievi, fenditure, anelli e altri segni le caratterizzano e le rendono uniche.

 

Cosa sono le costituzioni iridologiche?

 

Che cosa cura l'iridologia?

L'iridologia rappresenta un fattore di prevenzione, più che un elemento di cura a posteriori. Attraverso un esame attento e accurato dell'occhio, si può approfondire la conoscenza di sè e capire quali sono indicazioni fisiche, campanelli d'allarme, che l'organismo invia anche attraverso la colorazione dell'occhio.

In sostanza, l’osservazione dell’iride è in grado di stabilire la salute generale del soggetto, la sua predisposizione alle malattie, la sua debolezza o forza fisica, la resistenza allo stress, la risposta alle malattie e la capacità di recupero fisico e mentale, qualora queste insorgessero.

Con l’iridologia si può optare con una strategia preventiva, grazie alla quale l’individuo diventa consapevole delle potenziali difficoltà e prendere così delle contromisure preventive per evitare i problemi.

L’iridologo attraverso l’indagine dell’occhio aiuterà il paziente in questo percorso, scegliendo i consigli più adatti alla sua persona e non solo relativamente alla malattia o sintomo che presenta

 

Per chi è utile l'iridologia?

Si stima che i segni iridei genotipici, fenotipici, organici e funzionali siano all’incirca 1600, ogni mappatura dell'occhio è unica e irripetibile: forse un giorno l’iride sarà utilizzata come identificazione per ogni soggetto essendo dieci volte più sicura delle impronte digitali.

È vero anche che l’iride cambia e muta la sua struttura a seconda dello stile di vita della persona, dell’alimentazione, dei farmaci di cui sifa uso, dell’ambiente in cui si vive, per cui, nell'ottica di una visione olistica, l’iridologo valuterà non soltanto la lettura dell’iride, che gli darà notevoli suggerimenti, ma anche l’intera persona fisica e non e i vari fattori che ne hanno guidato la vita.

L'iridologia è in genere indicata per ogni persona che voglia andare più a fondo riguardo la conoscenza di sè e della propria salute, comprendere squilibri momentanei e predisposizioni individuali. Il fine è quello di agire preventivamente, cercando di anticipare lo stile di vita più sano che permette alla persona di evitare lo svilupparsi di una certa patologia.

Lungi dall'essere un'arte divinatoria, l'iridologia fonda il suo principio sul fatto che ogni settore dell'iride corrisponde ad un organo del corpo umano. È noto, per esempio, che gravi disturbi al fegato tingono di giallo la congiuntiva oppure che la pupilla si dilata o si restringe in chi fa uso di sostanze stupefacenti. Allo stesso modo la presenza di macchie o pigmentazione o altri segni manifestano malattie in corso.

 

L'iridologia e il lavoro dell'iridologo

 

La legge in Italia e all’estero

In Italia l'iridologia si è diffusa ad opera di diversi ricercatori; molti di loro si sono formati nelle scuole tedesche ma altri, hanno apportato novità e nuovi campi di applicazione a questa tecnica. Il modo di intendere l’iridologia in Italia viene considerato abbastanza completo. In francia, in Inghilterra, negli Stati Univiti viene ugualmente riconosciuta e praticata.

Nella Penisola l'analisi iridologica si fonde spesso con altre diramazioni del sapere, come l’analisi psicologica e l'indagine fisica, con il fine di applicare diverse tecniche curative al paziente, agendo cioè dal punto di vista alimentare, fitoterapico, omeopatico, psicologico, emozionale, insomma olistico.

Molte critiche sono state mosse all’iridologia e alle sue tecniche diagnostiche; molti la classificano come una pseudo-scienza o come una diagnosi di poco valore. Recenti studi effettuati in Europa e negli Stati Uniti stanno riconfermando l’Iridologia a scienza diagnostica e preventiva anche per il medico generico: nelle tecniche di controllo, verifica, identificazione di una persona, si utilizza infatti sempre più la lettura dell'iride quale strumento di grande completezza.

 

Associazioni e organi di riferimento

In Italia sono presenti associazioni come ASSIRI (Associazione Iridologica Italiana), che, oltre a offrire un elenco di iridologi, presenta corsi e aggiornamenti sulla disciplina; esistono inoltre, tra gli altri, Iridologia Psicosomatica, il corso di iridologia dell'Università di Urbino, con il corso di iridologia applicata; infine vale la pena mezionare un sito che presenta tutta la letteratura sul tema è Iriddologyst.org.

 

Il benessere nelle iridi

Altri articoli sull'iridologia:

> Come leggere la mappa iridologica

> Iridologia e integrazione di oligoelementi

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy